Serie A Live

Serie A, Benevento-Lazio: 1-1. Pareggio nel derby Inzaghi

Dopo il passo falso a Verona Simone Inzaghi non riesce a superare il Benevento, concludendo in pareggio la gara contro il fratello Filippo. La cronaca

15 dicembre 2020 22:48
Serie A, Benevento-Lazio: 1-1. Pareggio nel derby Inzaghi

Il primo turno infrasettimanale di questo campionato si apre con il derby tra i fratelli Inzaghi.

 

Per la prima volta l’uno contro l’altro (in amichevole era già avvenuto) in una sfida che deve essere di riscatto per entrambi: i capitolini arrivano da una sconfitta in casa con il Verona e il Benevento ha perso venerdì sera a Sassuolo. Lapadula ed Immobile dal 1’.

 

Benevento-Lazio: dove vederla in televisione

Ecco dove 

  • DAZN ( 209 su sky)

 

Benevento-Lazio: Formazione ufficiale

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Ionita, Schiattarella, Dabo; Iago Falque, Caprari; Lapadula. All: Inzaghi.

 

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile All: Inzaghi.

 

Benevento-Lazio: La cronaca (1-1)

Il primo tempo inizia e i ritmi sembrano subito molto alti. Le squadre propongono generalmente un calcio propositivo, allargarsi oggi sarà un rischio seppur a favore dello spettacolo. Dopo 6’ minuti i padroni di casa hanno subito una doppia grande occasione: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lapadula riesce a ritrovarsi la palla a pochi passi da Reina facendosi però ipnotizzare. Subito dopo il portiere risponde bene anche a Glik che colpisce a botta sicura.

 

La Lazio palleggia meglio, ma fatica molto nel creare. Il Benevento seppur si ritrovi molto schiacciato dal possesso palla avversario riesce a ripartire diverse volte, rendendosi pericolosi. Al 20’ minuto vi è la prima occasione biancoceleste: Luis Alberto riceve una palla in diagonale da Correa, calcia di precisone colpendo però il palo. Sfortunata la squadra di Simone Inzaghi, che pero si rifà 5 minuti dopo. Milinkovic lancia lunghissimo per Immobile che di prima si inventa un goal bellissimo con un tocco così leggero da farlo sembrare facile.

 

Pochi minuti dopo lo stesso attaccante ha la palla del raddoppio, ma calibra male da ottima posizione. I campani rallentano un pò subendo gli attacchi avversari per diversi minuti e concedendo molti calci piazzati. 

Bravi i difensori a limitare i danni, chiudendo su Immobile e Alberto in due circostanze pericolose. All’ultimo pallone della gara però il Benevento pareggia i conti. Schiattarella sugli sviluppi di un angolo calcia col sinistro trafiggendo Reina. Termina in pareggio il primo tempo.

 

Seconda frazione che inizia con un cambio di Filippo Inzaghi: entra Tuia per Foulon. Meglio i padroni di casa nel primo quarto d’ora, con due grandi occasioni non concretizzate per fuorigioco millimetrico. Entra Patric nella Lazio per permettere di far salire di più i suoi, che non hanno digerito del tutto il pareggio nel finale e faticano a far viaggiare la palla come all’inizio. I piccoli errori fanno la differenza, tra un passaggio finale di Lazzarri sbagliato che metteva a porta vuota Escalante ad un tiro di Immobile da ottima posizione, ma che poteva essere controllato con più calma.

 

Entra anche Iago Falque nel  Benevento per sfruttare meglio le ripartenze, visto anche la poca lucidità avversaria. Dall’altra parte Simone Inzaghi risponde al fratello con Pereira, che in pochi minuti si rivela subito pericoloso: palla geniale per Savic che di testa tenta di superare Montipò (Mal piazzato) concludendo però alto la traversa. Al 90’ succede improvvisamente di tutto dopo una seconda parte di gara generalmente blanda. Prima il Benevento sfiora un incredibile vantaggio con Di Serio, che però si fa ipnottizzare da Reina.

 

Poi in pieno recupero arriva il rosso per Schiattarella, che dopo una buona prova rovina tutto con un entrataccia ad Immobile. Finisce così la partita tra i fratelli Inzaghi. Un punto guadagnato per i padroni di casa, ma molto rammarico dall’altra parte per il brutto secondo tempo.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA