Salute

Covid, primo caso in Italia a novembre 2019: 3 mesi prima paziente 1

Sars-CoV-2 era presente in Italia più di un anno fa. Le ricercatrici dell’Università Statale di Milano: “Diffusione multipla e capillare in Lombardia”.

15 dicembre 2020 11:33

Covid, primo caso in Italia a novembre 2019, per cui più di tre mesi prima del paziente 1 di Codogno. Le ricercatrici dell'Università Statale di Milano hanno confermato: “Diffusione multipla e capillare in Lombardia”.

 

Sars-CoV-2 era presente in Italia più di un anno fa: a dimostrarlo l'analisi del tampone orofaringeo di un bambino di 4 anni, portato in Pronto soccorso a Milano il 30 novembre 2019 con sintomi respiratori e vomito, che duravano da più di una settimana. Il tampone, osservato mesi dopo, ha mostrato che la causa dei disturbi era il coronavirus, dunque più di tre mesi prima della sua comparsa ufficiale con il "paziente 1" di Codogno, il 20 febbraio 2020.

 

Lo studio è stato condotto dall'Università Statale di Milano. "Uno studio semplice ma che ci ha permesso di avere grandi risposte sulla diffusione del virus nel nostro territorio" spiega Elisabetta Tanzi, docente di Igiene Generale Applicata alla Statale di Milano. "L'introduzione del virus in Lombardia è stata multipla e capillare" ha aggiunto Antonella Amendola, professoressa associata di Igiene all'Università degli Studi di Milano.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Video vai alla sezione