Serie a Live

Campionato di Serie A, Inter-Napoli 1-0. Ancora Lukaku in goal.

Grande vittoria per l'Inter di Conte, che risponde alle critiche portandosi a casa tre punti fondamentali. Lukaku ancora a segno, stavolta su rigore.

16 dicembre 2020 22:44
Campionato di Serie A, Inter-Napoli 1-0. Ancora Lukaku in goal.

Un grandissimo big match va in scena stasera a San Siro: Il Napoli di Gattuso contro l’Inter di conte.

 

Una sfida che decreterà molto la forma reale delle due squadre, che vivono momenti diversi, ma inseguendo gli stessi sogni. Un mercoledì sera di spettacolo che indirizzerà qualcuno verso orizzonti più luminosi.

 

Serie A, Inter-Napoli: dove vederla in televisione

Ecco dove vedere la partita Inter-Napoli di stasera dalle 20:45:

  • Sky calcio 1 

  • Sky Sport ( canale 252)

 

Inter-Napoli formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Martinez. Allenatore: Conte.

 

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Bakayoko, Demme, Zielinski; Lozano, Mertens, Insigne. Allenatore: Gattuso.

 

Inter-Napoli: Primo tempo (0-0)

Un  turno infrasettimanale regala un grande spettacolo. Inter che parte subito forte cercando di aggirare il Napoli con un veloce possesso ad un tocco. Su un ripartenza gli ospiti hanno però un papabile occasione dopo 6 minuti. Insigne lancia Lozano che però da buona posizione tenta una girata invece di ragionare di più l’azione. Al 12’ prima grande pecca per Gattuso: Mertens a causa di un problema alla caviglia deve abbandonare il campo lasciando spazio a Petagna.

 

Le occasioni sono poche, le squadre rallentano molto la velocità del gioco limitandosi ad un possesso macchinoso di studio. Al 33’contropiede del Napoli. Lozano avanza in area di rigore tentando di calciare , ma il suo tiro viene deviato e la palla finisce in zona Petagna che serve Zielinski. Il polacco ci prova da fuori, calciando fuori.

 

Pochi minuti dopo Barella, ancora una volta il più vivo della squadra, cerca con un bel cross Gagliardini, che però stacca male di testa.

Bakayoko fatica a far filtrare la palla per il grande pressing dei tre centrocampisti nerazzurri, che nonostante spingano poco rimangono sempre molto alto. Insigne smorza male il tiro a giro dalla sua mattonella, chiudendo così un primo tempo blando e con pochissime occasioni.

 

Il secondo tempo che riparte. Il Napoli ci prova subito con il suo capitano, ma il tiro finisce alto. Dieci minuti di stand by, in cui l’atteggiamento rimane molto blando e estremamente riparato, senza concedere nulla a nessuno. Al 57’ vengono ammoniti i due registi in campo: Brozovic prima per fallo su Lozano in mezzo al terreno di gioco e poi in seguito Bakayoko a causa di un entrataccia ai danni di Lautaro.

 

Al 63’ arriva la prima grande occasione per i partenopei: Lozano riceve un lancio saltando di netto Young, ma da due passi dalla porta calcia malissimo, sbagliando. Entra Sensi per Brozovic, per velocizzare di più la manovra.Al 70’ Insigne ha la possibilità incredibile di portare in vantaggio i suoi, sfruttando un cross dentro l’area, ma colpisce di tacco facendo compiere un vero miracolo ad Handanovic. La partita si infiamma di botto e sull’azione opposta, un minuto dopo Ospina atterra  Darmian causando un penalty.

 

I giocatori protestano molto e Insigne riesce nell’intento di farsi espellere per eccessiva foga lasciando i suoi in una brutta situazione. Lukaku dagli undici metri non sbaglia e sigla il vantaggio a 20 minuti dalla fine. Gattuso inserisce Fabian e Politano per alzare il più possibile i suoi, Conte risponde con Hakimi per Lautaro, facendo intendere di volersi coprire. 

Handanovic risponde molto bene al 85' , su un tiro pericoloso di Politano. Entra D'Ambrosio per Young. Al 90' Di Lorezno ha la mpalla del pareggio, ma il portiere è in serata di grazia e non fa passare neanche questa. Finisce con una vittoria pazzesca per i padroni di casa, che devono ringraziare il loro capitano. Superbo, impenetrabile e vincente: Handanovic regala tre punti a Conte.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA