Le sanzioni di Capodanno

Multe a Capodanno 2021: cosa si rischia? Coprifuoco botti, spostamenti

Multe a Capodanno cosa si rischia per le violazioni del coprifuoco, botti di capodanno se vietati, spostamenti tra Regioni, Comuni o interni al Comune

31 dicembre 2020 12:13
Multe a Capodanno 2021: cosa si rischia? Coprifuoco botti, spostamenti

Capodanno 2021, stasera è la notte più lunga dell'anno e anche se quest'anno a causa del covid, delle restrizioni, dai tanti decessi dovuti alla malattia e all'economia, questa notte di Capodanno ce la ricorderemo per sempre. Per cui è meglio ricordare che da stasera a mezzanotte scattano le regole "rosse" che andranno rispettate non solo per non incorrere nelle sanzioni ma anche e soprattutto per limitare al minimo il pericolo dei contagi.  

 

Tra i tanti divieti che dobbiamo rammentare da domani 31 dicembre ed il 1° gennaio 2021 c'è sicuramente quello del coprifuco di Capodanno, in quanto per la notte di San Silvestro è stato stato esteso alle ore 7 del mattino del 1° gennaio, quello degli spostamenti tra Comuni e Regioni e dei cd. botti di Capodanno considerando il dispiegamento di forze che il Viminale metterà in campo per effettuare controlli serrati ed attenti sulle principali strade e autostrade.

 

Da oggi 31 dicembre 2020, l’Italia rientra in zona rossa fino alla befana, fatta eccezione per il 4 gennaio che sarà, invece, arancione. Da stasera a mezzotte, pertanto, rientrano in vigore le regole rosse e perciò torna l'obbligo di autocertificazione per qualsiasi spostamento, anche solo per fare la spesa o andare a ritirare il cibo da asporto.

Gli spostamenti tra Comuni e Regioni ma anche quelli interni al proprio Comune sono vietati fatta eccezione per le cosiddette deroghe: comprovate necessità, lavoro o salute e per andare a trovare amici o parenti al massimo una volta al giorno, ecco un riassunto delle regole su cosa fare a Capodanno.

 

Viminale, controlli su strade e autostrade a Capodanno:

Come è stato per Natale, anche per Capodanno i controlli su strade ed autostrade saranno serrati. Ad annunciarlo il Viminale che ha dunque previsto stretti controlli sugli spostamenti in vista della notte di Capodanno 2021. Ad essere controllati non saranno solo i veicoli ma anche le persone all'interno dell'abitacolo al fine di verificare il rispetto delle regole circa il numero massimo di due adulti a bordo, più eventuali figli under 14 e delle persone non autosufficienti.

 

Le regole per lo spostamento in auto prevedono:

  • numero massimo di due persone, + under 14 e/o persone non autosufficienti;

  • lo spostamento deve essere verso un nucleo familiare non convivente, per una sola volta al giorno tra le 5 e le 22.

  • il passeggero deve sedere in auto accanto all’autista se convivente mentre sul sedile posteriore se non convivente e con mascherina per tutta la durata dello spostamento.

  • necessaria l’autocertificazione.

Si ricorda che anche per il cenone di Capodanno l’unica deroga per gli spostamenti, oltre ai motivi di lavoro, salute o necessità da giustificare con la cd. autocertificazione Capodanno 2021, riguarda la possibilità di far visita a parenti o amici, purché una sola volta al giorno e tra le 5 e le 22. 

 

Oltre agli spostamenti, i controlli delle forze dell'Ordine saranno anche verso i botti di Capodanno, alla violazione dell’orario di coprifuoco, veglioni clandestini, pigiama party e feste private non autorizzati in bed&breakfast, casali, o case vacanza.

 

Multe Capodanno 2021, cosa rischia chi viola il coprifuoco?

Multe Capodanno 2021 cosa si rischia se si viola l'orario del coprifuoco? Il Viminale, oltre ai controlli sugli spostamenti, effettuarà verifiche anche a chi verrà sorpreso a piedi o in auto, dopo l'entrata in vigore del coprifuoco. 

Ecco gli orari del coprifuoco previsti dal Dpcm 3 dicembre e dal decreto Natale:

  • Coprifuoco zona rossa e arancione orari: dalle ore 22:00 alle 5:00 di mattina del giorno successivo.

Coloro che violano le regole del coprifuoco a Capodanno, ma anche in tutti gli altri giorni senza dare una motivata giustificazione, sono passibili di sanzioni, ovvero multe da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 1.000 euro.

 

Cosa rischia per i botti di Capodanno, se vietati

In moltissime città i cd. botti di Capodanno sono stati vietati, per cui in caso di controlli da parte delle forze dell'Ordine, i trasgressori saranno sanzionati.

Gli importi delle multe possono cambiare da Comune a Comune, in media però le multe per i botti a Capodanno variano da un minimo di 500 euro ad un massimo di 5mila euro.

 

Multe fino a 1.000 euro: quando si applicano?

Le multe per le violazioni sugli spostamenti o del coprifuoco partono da un minimo di 400 euro ma possono anche aumentare di un terzo ed arrivare addirittura fino a 1000 euro. E allora quando si applicano le sanzioni fino a 1000 euro? «Se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo».

 

In pratica se la violazione viene commessa utilizzando un veicolo, ad esempio se a Capodanno, ci si sposta in auto da un Comune all'altro e si viene fermati senza un giustificato motivo (lavoro, salute o necessità), si rischia di incorrere in una sanzione aumentata di un terzo rispetto al valore normale.

 

Multe Capodanno 2021 cosa si rischia? In base a quanto confermatoci dall'avvocato Marisa Marraffino raggiunta dalla nostra giornalista Eleonora Lorusso: "Le sanzioni, vanno da 400 (se pagate entro 60 giorni) a 1.000 euro, che però possono scendere a 280 euro se pagate entro 5 giorni. Sono le stesse previste anche per il mancato uso della mascherina nei luoghi pubblici, aperti o chiusi; il mancato rispetto del distanziamento sociale minimo di 1 metro; gli assembramenti; la mancata osservanza del coprifuoco; la violazione della quarantena e isolamento precauzionale prevista in caso di contatto a rischio con un positivo o in attesa di tampone e la circolazione con febbre oltre 37,5°C. Le stesse multe sono elevate anche a chi consuma i pasti o le bevande da asporto sul posto".

Attenzione, però, ad alcune eccezioni. Se si esce in auto, per esempio, le sanzioni aumentano di un terzo. In caso di recidiva, invece, le multe salgono a 560 euro.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA