Riqualificazione idrica

Bonus rubinetti 2021: cos'è, come funziona e come richiederlo

Un bonus rubinetti 2021 da 1.000 euro per le persone fisiche e 5.000 euro per gli esercizi commerciali entro il 31 dicembre 2021, Legge di Bilancio 2021

8 gennaio 2021 17:46
Bonus rubinetti 2021: cos'è, come funziona e come richiederlo

Un bonus rubinetti 2021 da 1.000 euro per le persone fisiche e 5.000 euro per gli esercizi commerciali da utilizzare entro il 31 dicembre 2021 per la sostituzione di sanitari con nuovi apparecchi che consentono un maggior risparmio idrico, la sostituzione di rubinetteria, soffioni doccia e colonne doccia con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari. È il nuovo ‘Bonus idrico’ istituito dalla Legge di Bilancio 2021.

 

Cos'è il Bonus rubinetti 2021?

Il bonus rubinetti 2021 è un nuovo contributo economico previsto dalla Legge di Bilancio 2021 per la riqualificazione energetica dei servizi igienici domestici della propria casa o locale. in pratica per chi entro il 31 dicembre 2021, sostituirà i vecchi rubinetti con dei nuovi che apportano un maggiore risparmio di acqua, è previsto un bonus fiscale del 50%, chiamato anche bonus idrico, su un massimo di spesa di 1000 euro se persone fisiche e fino a 2.500 euro su un massimo di spesa di 5.000 euro in caso di esercizio commerciale, come un bar, un ristorante ecc. Nel nuovo ‘Fondo per il risparmio di risorse idriche’ istituito dalla nuova Legge di Bilancio 2021, sono previste risorse per 20 milioni di euro per l’anno 2021, che costituisce limite di spesa per la misura.

 

Bonus rubinetti 2021 come funziona:

Per tutto il 2021, è possibile fruire del nuovo bonus bagno per la riqualificazione idrica 2021, il nuovo contributo aggiuntivo al bonus ristrutturazioni 2021 e l'Ecobonus che implicano però maggiori procedure ed altro interventi, perché questo bonus idrico vale solo in caso di riqualificazione idrica dei servizi igienici di casa fino a una spesa massima di 1.000 euro se persone fisiche e 5.000 euro in caso di esercizi commerciali.


Ecco le spese ammesse nel bonus rubinetti 2021:

  • fornitura e posa di vasi sanitari fino a un volume massimo di scarico pari a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;

  • fornitura e l’installazione di rubinetteria e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto, e di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

     

  • fornitura e istallazione di soffioni della doccia, la cui potenza massima è fino a 9 litri d’acqua al minuto. 

Per cui non solo rubinetti ma anche soffioni docce e vasi sanitari.

 

Bonus rubinetti 2021: a chi spetta, importo e come richiederlo

A chi spetta il bonus rubinetti: il nuovo bonus bagno e risparmio idrico spetta fino al 31 dicembre 2021 a persone fisiche residenti in Italia ed esercizi commerciali.

 

Quanto spetta con il Bonus rubinetti? Spetta un importo pari al 50% delle spese sostenute: 500 euro per un massimo di 1.000 euro per le persone fisiche e 2.500 euro per un massimo di 5.000 euro di spese per gli esercizi commerciali.

 

Bonus rubinetti come richiederlo: le modalità e i termini per la domanda e l’erogazione del beneficio saranno definite dal Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare entro febbraio 2021.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA