La busta verde

Busta verde Agenzia Entrate: in arrivo 50 mln di atti giudiziari multe

In arrivo 50 milioni di buste verdi per tasse e multe e non pagate, a meno di un nuovo rinvio del termine ultimo per l'invio delle cartelle esattoriali

8 gennaio 2021 17:40
Busta verde Agenzia Entrate: in arrivo 50 mln di atti giudiziari multe

Se il postino in questi giorni vi recapita una bella busta di colore verde, sappiate a priori che non si tratta di buone notizie. Preparatevi ad aprire il portafoglio perché è una comunicazione dell’Agenzia delle Entrate – Servizio Riscossione per multe o tasse non pagate.

 

La tregua delle cartelle esattoriali causa Covid è terminata, a meno di una nuova rottamazione da inserire nel decreto Ristori 5 o quinquies. Il provvedimento in questione dovrebbe prevedere alcuni rinvii, sconti e pagamenti agevolati delle somme dovute al Fisco, a seconda delle disponibilità economiche del soggetto moroso, o meglio delle difficoltà economiche che sta registrando a causa della crisi legata alla pandemia Covid.

 

Busta verde, di cosa si tratta? Sono multe e tasse non pagate

Quante volte vi sarà capitato di ricevere una busta verde nella cassetta della posta? Speriamo poche volte, ma per chi non lo sapesse in generale non si tratta di buone notizie. La busta verde contiene, infatti, un atto giudiziario, una richiesta di denaro da parte dell’Agenzia delle Entrate per multe o tasse non pagate.

 

In questi giorni, a meno di un rinvio, potreste tornare a vedere buste di colore verde circolare tra le mani dei postini, in quanto il 31 dicembre 2020 è terminata la sospensione delle cartelle esattoriali prevista per dare una boccata d’ossigeno agli italiani già colpiti duramente dagli effetti economici negativi della pandemia da Coronavirus.

 

Busta verde: in arrivo 50 milioni di atti giudiziari

Si stima che le buste di colore verde potrebbero superare i 50 milioni: 35 milioni per le richieste di pagamento per insoluti 2020 e 15 milioni per gli accertamenti del 2021.

 

Se hai ricevuto o stai per ricevere la tanto temuta busta verde, non ti resta altro che sperare nella rottamazione quater o saldo e stralcio, che potrebbe essere varata con il decreto Ristori 5 o quinquies.

 

Se lo augura anche la viceministra dell’Economia, Laura Castelli, che ha parlato di una gestione straordinaria del Fisco nel 2021, considerato che la pandemia Covid è un fatto del tutto straordinario.

In forse invece un condono per i debiti inesigibili pre 2015 che riempiono i magazzini dell’ex Equitalia.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA