bonus bici 2020

Bonus bici, dal 14 gennaio nuova finestra per richiedere il rimborso

Il Ministero dell’Ambiente, tramite una nota, ha comunicato che chi è stato escluso in precedenza potrà ora inviare la richiesta per usufruire del bonus

12 gennaio 2021 17:35
Bonus bici, dal 14 gennaio nuova finestra per richiedere il rimborso

Dal 14 gennaio 2021 fino al 15 febbraio sarà di nuovo possibile inoltrare la domanda di rimborso per il bonus bici e monopattino.

Come comunicato sul sito del Ministero dell’Ambiente, sono stati infatti contabilizzati i fondi necessari per poter soddisfare tutte le varie richieste.

 

Gli acquisti di bici, monopattini, segway si riferiscono al periodo 4 maggio- 2 novembre 2020.

 

Bonus bici, come richiedere il rimborso

Si riaprirà da giovedì 14 gennaio 2021 alle ore 9 e fino a metà febbraio una “finestra” per poter inviare la domanda di rimborso degli acquisti previsti Bonus mobilità 2020.


Sulla nota del Ministero si legge infatti che: «Tutti coloro che non hanno ottenuto il rimborso, anche chi non si è pre-registrato, possono richiederlo.»

 

Per avere accesso al rimborso è necessario:

  • essere in possesso della fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato;

  • identificarsi tramite SPID sul portale “www.buonomobilita.it”.

 

Bonus bici: e per chi si è pre-registrato sul sito?

Tutti gli utenti che si sono pre-registrati nelle scorse settimane-circa 119 mila, secondo quanto sottolineato- arriverà nei prossimi giorni un’email all’indirizzo indicato, in modo che possano procedere a caricare i dati e tutta la documentazione richiesta per attestare l’acquisto effettuato.


La scadenza è fissata al 15 febbraio 2021: fino a questa data ci sarà la possibilità di accedere all’area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati oppure ai documenti già inseriti. I rimborsi saranno quindi erogati in una data quindi successiva.

 

Cos’è il bonus mobilità 2020

Il bonus bici o mobilità alternativa è un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e fino a un massimo di 500 euro per biciclette, e-bike, monopattini e segway, e per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovettura.


Possono usufruire del bonus tutti i cittadini maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti e quelli dei capoluoghi di Regione, delle 14 Città metropolitane e dei capoluoghi di Provincia, che hanno effettuato l’acquisto tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020 e sono ovviamente in possesso della documentazione necessaria.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA