Risparmio energetico

Bonus elettrodomestici 2021: cos’è, come funziona e requisiti

Il Bonus elettrodomestici 2021 è stato prorogato, insieme a tutti gli altri bonus casa, per un altro anno in legge di Bilancio 2021. Cos’è e come funziona

24 gennaio 2021 13:31
Bonus elettrodomestici 2021: cos’è, come funziona e requisiti

Il Bonus elettrodomestici 2021 è stato prorogato, insieme a tutti gli altri bonus casa, per un altro anno dalla legge di Bilancio 2021. Andiamo quindi a vedere cos'è e come funziona il bonus elettrodomestici, quali sono i requisiti per fruire della detrazione del 50% su una spesa massima di 16.000 euro, le condizioni per accedere alla agevolazione e come fare per ottenere il diritto allo sconto Irpef 2021.

 

Bonus elettrodomestici 2021, proroga in Legge di Bilancio

La nuova Legge di Bilancio 2021 ha prorogato di 1 anno tutti bonus casa 2021 tra cui anche il della bonus mobili ed elettrodomestici 2021.

Per l'anno 2021, grazie alla Legge di Bilancio 2021, sono quindi prorogati i seguenti incentivi casa:

- Sisma bonus 2021,

- Ecobonus 2021,

Bonus ristrutturazioni.

Bonus verde per il verde di terrazzi, giardini e balconi anche condominiali, è stato prorogato.

- Bonus mobili ed elettrodomestici fino al 31 dicembre 2021. Ciò significa che grazie alla nuova Manovra 2021, anche quest'anno è previsto lo sconto IRPEF per chi esegue interventi di ristrutturazione edilizia sulla propria casa o altro tipo di immobile, in caso di acquisto di nuovi mobili, complementi di arredo ed elettrodomestici. Tale sconto IRPEF è pari al 50% delle spese dei mobili per un massimo di 16.000 euro ed è scaricabile dalla dichiarazione dei redditi tramite modello 730 o Unico.

 

Bonus elettrodomestici 2021, tetto sale a 16.000 euro

Il bonus mobili, e quindi il bonus elettrodomestici, è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021 con una importante novità: l'aumento della soglia di spese che passa a 16.000 euro, prima era a 10.000 euro. Il bonus spetta, quindi, SOLO se i lavori di ristrutturazione, requisito primo per beneficiare del bonus sull'acquisto dei mobili, sono iniziati a partire dal 1° gennaio 2020 in poi. L'inizio dei lavori deve quindi essere documentato con la Dia, Scia, Cil o Cila o da un'autocertificazione se i lavori sono in edilizia libera. In questo caso, il limite di spesa massimo su cui calcolare la detrazione fiscale del 50% è fissato sempre a 16mila euro; soglia, nella quale vanno considerati i lavori effettuati.

 

Bonus elettrodomestici: a chi spetta?

A chi spetta la detrazione 50% bonus mobili ed elettrodomestici 2021? Spetta solo ai contribuenti che hanno iniziato la ristrutturazione del proprio immobile a partire dal 2020 in poi, e che hanno acquistato nuovi mobili, arredi, grandi elettrodomestici, mobili ad incasso.

Chi ha diritto al Bonus mobili ed elettrodomestici 2021? I contribuenti che possono beneficiare del bonus sono tutti coloro che sono assoggettati all'IRPEF o IRES, nello specifico:

- Proprietari di Immobili;

- Usufruttuari;

- Nuda proprietà;

- Chi è in affitto;

- Comodato d’uso;

- Soci di cooperative;

- Imprenditori individuali, a patto che l’immobile non sia ad uso strumentale;

- Società semplici, in nome collettivo, in accomandata semplice e soggetti equiparati, imprese familiari sempre se l'immobile non sia ad uso strumentale.

 

Il bonus elettrodomestici spetta anche al coniuge, i parenti entro il III° grado e gli affini entro il II° grado qualora conviventi con il proprietario o con chi possiede il diritto sull'immobile oggetto della detrazione e nel caso in cui sia presente un contratto preliminare, il bonus spetta anche se i lavori sono eseguiti a proprio carico o se è stato registrato il compromesso.

 

Bonus elettrodomestici 2021: quali spese rientrano?

E' possibile beneficiare del bonus elettrodomestici 2021 per i seguenti elettrodomestici:

- Frigorifero: uguale o superiore alla classe energetica A+;

- Lavatrice: uguale o superiore alla classe energetica A+;

- Lavastoviglie: uguale o superiore alla classe energetica A+;

- Forno: di classe energetica A.

 

Bonus mobili ed elettrodomestici requisiti e condizioni:

Ecco i requisiti bonus mobili ed elettrodomestici:

1) Il Bonus mobili è concesso SOLO a chi ha eseguito lavori di ristrutturazione edile rientranti tra quelli agevolabili dal bonus ristrutturazioni;

2) Per beneficiare del bonus, i lavori di ristrutturazione dell'immobile devono essere iniziati a partire dal 2020 in poi;

3) Il bonus elettrodomestici spetta solo se l'acquisto è rivolto ad elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni) e apparecchiature con etichetta energetica.

4) Il Bonus mobili è richiedibile da tutti i contribuenti residenti in Italia o all’estero purché assoggettati all’Irpef o dai titolari di società con reddito sottoposto alla tassazione Ires.

5) Si ha diritto alla detrazione 50% sui mobili, anche in presenza di un compromesso o contratto preliminare qualora regolarmente registrato.

Per informazioni su come pagare gli arredi, vedi: causale bonifico bonus mobili ed elettrodomestici e spese trasporto e montaggio bonus mobili.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA