Consultazioni atto II

Consultazioni Fico: M5S Pd e Leu “blindano” Conte, Renzi un programma

Al termine del primo giorno delle consultazioni del presidente della Camera Fico ex maggioranza si è detta pronta a documento scritto sul programma

 Consultazioni Fico: M5S Pd e Leu “blindano” Conte, Renzi un programma

Al termine del primo giorno di consultazioni del presidente della Camera Roberto Fico, Cinque Stelle, Pd e Leu 'blindano' il nome del presidente Giuseppe Conte e accettano un Conte Ter. Matteo Renzi, invece, ai microfoni del Quirinale si è detto pronto ad un approfondimento sui "contenuti", e ad un "documento scritto" sul programma, ricordando che per Italia Viva "le idee vengono prima dei nomi". Renzi che preferirebbe “un governo politico ad uno istituzionale” potrebbe anche mettere da parte il capitolo mes e parlare di programma con le altre forze dell’ex maggioranza giallorossa. 

 

Conultazioni Fico e M5s, le dichiarazioni di Crimi:

Il Movimento Cinque Stelle, Vito Crimi, dopo l’incontro con Fico ha confermato il sostegno dei pentastellati a Conte e “l’esigenza che si lavori a un cronoprogramma dettagliato in temi e tempi, che dia comunicazione certa del lavoro che il governo dovrà fare, e che dovrà essere solennemente sottoscritto da tutte le forze che parteciperanno al governo". Poi “ha aggiunto: “Abbiamo chiesto che siano accantonati alcune temi, strumentali e divisivi, penso al Mes" e "prendere atto che non c'è una maggioranza" che lo appoggia e quindi che "venga tolto dall'agenda e ci si concentri sulle questioni che hanno un sentire comune e siano più importanti". 

 

Conultazioni Fico e Pd, le dichiarazioni di Zingaretti

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, prima di incontrare Fico, aveva ribadito su Fb che il suo nome secco Conte, definito come "la sola personalità capace di raccogliere i consensi necessari". Ora è necessario, aggiunge il leader dem, "sviluppare in queste ore quel confronto programmatico richiesto da tutti e che noi ci auguriamo sia franco, approfondito e privo di strumentalità e di confusi diversivi e obiettivi politici. Mantenere la dignità della politica è un tutt'uno con la ricostruzione di un governo ampio fondato su un programma vincolante e strategico", in pratica un patto di legislatura. Dopo il colloquio con Fico, il segretario Zingaretti  ha chiesto "lealtà" a tutti gli alleati e "un patto di legislatura", perchè, conclude, "questo punto non si può davvero sbagliare". 

 

Conultazioni Fico e Italia Viva, le dichiarazioni di Renzi:

Poi è stata la volta di Matteo Renzi, che vuole "un documento scritto" e quanto al Mes, e alla richiesta dei Cinque Stelle di non parlarne, Renzi  ha detto “Se il M5s è contrario cercheremo di capire le ragioni e di affrontare tutti i punti in discussione, non solo sul Mes. Se siamo disponibili a trovare soluzioni sul Mes lo siano anche gli altri".

 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA