Il sostegno

Reddito di emergenza 2021, quando arriva la proroga nel Dl Ristori 5?

Il Reddito di emergenza 2021 sarebbe dovuto essere prorogato col decreto Ristori 5 ma la crisi di governo ha messo in stand-by tutti gli aiuti Covid

Reddito di emergenza 2021 a quando la proroga nel decreto Ristori 5? Secondo quanto aveva affermato l'ex ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, c'era la possibilità concreta per una proroga del Rem nel 2021 qualora la misura fosse diventata necessaria. Per cui visto che la pandemia covid continua a mietere vittime, anche economiche, avevamo supposto che sarebbe arrivata presto una proroga del reddito di emergenza nel 2021, se non fosse che la crisi di governo ha fermato tutto. Infatti, ora in attesa della formazione del nuovo governo Draghi, ci si chiede come si muoverà il nuovo premier e quale sarà la sua politica economica.

 

Reddito di emergenza 2021 proroga nel Dl Ristori 5:

L'ex ministra del Lavoro Nunzia Catalfo aveva illustrato su 'La Repubblica' le novità 2021 circa il blocco dei licenziamenti e cassa integrazione covid visto che entrambe le misure hanno scadenza 31 marzo 2021, la proroga Naspi 2021 per gli over 50 e per chi è vicino alla pensione, le risorse aggiuntive per il reddito di cittadinanza e la possibilità di prorogare il reddito di emergenza qualora si rendesse necessario.

 

"Metteremo altre risorse sul Reddito di cittadinanza, tra 800 milioni e 1 miliardo. Le domande sono salite del 25% con la pandemia". Il Reddito di emergenza è "stato richiesto da 700mila persone per 4 mensilità, se occorre lo ripristineremo. Ma il Reddito di cittadinanza va rimpolpato, ci sono più famiglie in bisogno. Di fatto è l'unica misura di contrasto alla povertà in Italia. Meno male che esiste; vogliamo rilanciare con forza le politiche attive a prescindere dal Rdc", così la ministra Catalfo.

 

Con molto probabilità la proroga reddito di emergenza 2021 potrebbe rientrare nel prossimo decreto Ristori 5 ma al momento tutto è stato messo in stand-by in attesa della formazione del nuovo governo Draghi.

 

Cos'è il reddito di emergenza?

Il Reddito di emergenza, Rem è un beneficio introdotto in Italia a sostegno della popolazione nell'emergenza covid. Il Rem spetta ai lavoratori non coperti dagli ammortizzatori sociali e dagli attuali bonus previsti per far fronte all’emergenza Coronavirus. Finora per accedere alla misura sono stati previsti specifici requisiti, condizioni e tempi per presentare la domanda. Nel 2021, potrebbe esserci un ulteriore prolungamento per le mensilità di gennaio e febbraio 2021 ma tutto è ancora da decidere.

 

Reddito di emergenza requisiti: quali sono?

Ecco i requisiti reddito di emergenza finora richiesti per accedere al Rem:

  • residenza in Italia;

  • un reddito familiare inferiore a 15 mila euro;

  • l’assenza, nel nucleo familiare, di componenti che percepiscano o abbiano percepito una delle indennità previste dal decreto-legge n. 137/2020, ossia per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport;

  • un valore del reddito patrimoniale, inferiore a 10mila euro aumentato di 5 mila euro per ogni componente dopo il primo e fino a un massimo di 20 mila euro;

  • un valore del reddito familiare, inferiore a una soglia pari all'ammontare del beneficio stesso.

 

Si ricorda che il Rem non è compatibile con:

  • le indennità COVID-19;

  • le prestazioni pensionistiche;

  • i redditi da lavoro dipendente;

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA