Cuomo nei guai

Usa, una terza donna accusa Cuomo per “avances inappropriate”

Nuovi guai giudiziari per il governatore di New York. Anna Ruch racconta delle molestie nel 2019. Lui: “Sono stato indelicato, ma volevo solo scherzare”

Dopo le prime due denunce da parte di altrettante donne nei confronti del governatore di New York, arriva un nuovo guaio giudiziario per Andrew Cuomo, accusato da una terza donna di comportamenti inappropriati. Si tratta di Anna Ruch, che ha raccontato di un episodio avvenuto durante un banchetto di matrimonio nel 2019.

Cuomo, però, si difende e parla di comportamento “indelicato”, ma pur sempre nell’ambito di un tentativo “scherzo”.

 

La terza denuncia

Anna Ruch è la terza donna a denunciare comportamenti molesti da parte del Governatore di New York. Secondo il suo racconto, dopo essere rimasta inizialmente ben impressionata da Andrew Cuomo, Ruch si sarebbe ritrovata la mano dell’uomo nella parte bassa della schiena, durante una cerimonia di nozze due anni fa. In quella occasione, dopo aver allontanato la mano di Cuomo ritenendolo un gesto “aggressivo”, lui avrebbe preso il viso, chiedendole di poterla baciare.

I fatti sono stati riferiti dal New York times.


Le altre denunce

A dicembre Cuomo è stato accusato di molestie da una sua ex collaboratrice poi candidata a presidente di un distretto di Manhattan, Lindsey Boylan. I fatti risalirebbero a quando la donna lavorava come vicesegretaria per lo sviluppo economico e consigliere speciale del governatore, tra il 2015 e il 2018. La seconda donna ad accusare il politico 63enne, a febbraio, è stata la 25enne Charlotte Bennett che, come racconta il New York Times, sostiene che Cuomo le abbia più volte detto di essere aperto a relazioni sessuali con donne ventenni, facendo quindi chiare allusioni.

 

La difesa di Cuomo: “Indelicato, ma scherzavo per far colpo”

Da parte sua Cuomo ha tentato di difendersi parlando di comportamenti "privi di tatto" che potrebbero essere stati "interpretati come un tentativo di seduzione", ma che invece sarebbero stati solo un tentativo di essere brillante e "spiritoso". Il governatore ha negato di avere toccato le donne, assicurando la massima collaborazione alle indagini per fare chiarezza sulla propria posizione.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA