Il taxi...che prendi al “volo”

Aerotaxi a Parigi: la tedesca Volocopter lancerà VoloCity entro 2024

La startup tedesca Volocopter è a 322 milioni di euro per realizzare i suoi rivoluzionari taxi volanti da lanciare prima delle prossime Olimpiadi estive.

Mentre il mondo inizia a pianificare il ritorno alla nuova normalità, un settore in cui la domanda dei consumatori produrrà un’innovazione entusiasmante e lungimirante è quello dei trasporti. Sono finiti i giorni in cui i pendolari affollano le stazioni o i terminal aeroportuali. Fortunatamente, sia le aziende tradizionali che quelle rivoluzionarie stanno rispondendo alla richiesta di opzioni di trasporto più esclusive, come si è visto con la Jaguar impegnata a diventare completamente elettrica entro il 2030. Ma la grande avanguardia è quella che si avvale dei droni aprendo a scenari futuristi ed ecosostenibili allo stesso tempo.

 

VoloDrone e VoloCity: cosa sono e chi li realizza

Volocopter, il produttore tedesco start-up di tecnologia e dispositivi per la Mobilità Aerea Urbana (UAM), ha avviato le fasi finali per la fornitura di una nuova opzione di trasporto sostenibile per gli spostamenti in mezzo al traffico delle città: è il primo prototipo di fly taxi che nasce dal VoloDrone ideato per carichi pesanti, progettato in seguito per ospitare passeggeri e merci in sicurezza.

Fondata a Bruchsal, nel Baden-Wuerttenberg (Germania), da Stephan Wolf e Alexander Zosel nel 2011, ha sviluppato velivoli multiuso (VoloCity e VoloDrone), infrastrutture fisiche e digitali VoloPort e VoloIQ. Ha 300 dipendenti negli uffici di Bruchsal, Monaco e Singapore, lavorando in partnership con aziende globali. Nel 2019, ha pilotato un volo di prova sopra Marina Bay a Singapore. L’obiettivo è quello di implementare i propri taxi aerei assieme ai partner locali e le autorità di gestione del traffico aereo per essere i primi a proporre un’offerta tale da fare della sua tecnologia Made in Germany il portabandiera per i futuri concorrenti.

Anche fuori dalla Germania, ci sono progetti simili che fanno parlare. Negli Stati Uniti, ad esempio, compagnie come la Blade si preparano ad assorbire la crescente domanda di viaggi privati ??e semi-privati ??a corto e lungo raggio, compresi i voli pendolari tra New York City e la periferia settentrionale. E senza dimenticare i protocolli di sicurezza covid-19, come i test pre-volo a cui si accede tramite una confortevole esperienza lounge.

 

 

Le cifre della “leadership”: chi investe in Volocopter

Volocopter ha chiuso il round di finanziamento di serie D con un surplus di 200 milioni di euro. Di conseguenza, l’asset complessivo della società ammonta a 322 milioni di euro. Numeri che permetteranno alla startup di consolidare la propria posizione di leader nel mercato UAM e accelerare la certificazione dell’airtaxi e conseguente lancio delle prime rotte commerciali di VoloCity.

I nuovi investitori di Volocopter includono fondi gestiti da BlackRock, la società di infrastrutture globali Atlantia SpA, Avala Capital, Continental AG (gigante della tecnologia nel settore mobility), Jericho Capital (fondo di investimento globale), NTT (fornitore di tecnologia aziendale) e altri shareholder. Inoltre, ci sono stati anche contributi sostanziali da parte di investitori come Geely, Daimler, DB Schenker, Intel Capital, Btov Partners, Team Europe e Klocke Holding.

 

Lancio prima delle Olimpiadi del 2024

VoloCity prevede di decollare prima delle Olimpiadi estive ospitate a Parigi nel 2024. L’azienda tedesca è il primo produttore all’avanguardia nella tecnologia eVTOL, ossia il decollo e atterraggio verticale ad alimentazione elettrica che ha anche alle spalle 10 anni di esperienza. Un primato riconosciuto con l’approvazione che ha ricevuto dall’Organizzazione di progettazione (DOA) da parte dell’Agenzia dell’Unione europea per la Sicurezza Aerea (EASA). Le rotte commerciali di aerotaxi a bordo dei voli della Volocopter verranno aperte entro i prossimi due anni a Singapore e nella capitale francese. Come annunciato dall’azienda, si punta all’operatività entro l’inizio dei Giochi Olimpici estivi di Parigi del 2024.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA