EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
Replica reale

Il principe William replica a Meghan “Non siamo una famiglia razzista”

L’erede al trono risponde personalmente al fratello, durante un visita ufficiale. E’ la prima volta che un Windsor replica direttamente sulla Royal Family

Il principe William replica a Meghan “Non siamo una famiglia razzista”

"Non siamo una famiglia razzista”: il principe William risponde alle accuse lanciate da Meghan e Harry nell’esplosiva intervista rilasciata a Oprah Winfrey, dove affermano che quando la duchessa di Sussex era incinta, ci sono stati commenti di natura razzista sul colore della pelle che avrebbe avuto il loro primogenito Archie. Affermazioni che hanno gettato lo scompiglio a Palazzo.

L’erede al trono risponde personalmente al fratello, durante la visita in una scuola, e anche questa è una specie di bomba, perché è la prima volta che succede. Mai prima d’ora un membro dei Windsor aveva replicato direttamente su questioni che riguardavano la famiglia reale. E invece il principe ignora il protocollo e dice anche: “Non ho ancora parlato con mio fratello, ma lo farò presto. Gli voglio bene, ma siamo ormai su strade diverse”. 

 

L’esperta reale

In un'intervista rilasciata a ET, l'esperta reale Katie Nicholl ha spiegato cosa è accaduto a Buckingham Palace dopo le dichiarazioni dei Duchi di Sussex. Dice che il principe William, "È devastato da questa intervista".

In particolare, l'erede al trono non avrebbe gradito le accuse rivolte alla moglie Kate Middleton: "La Duchessa di Cambridge è stata tirata in ballo in tutta questa vicenda". Stando al raccontato di Nicholl, Kate sarebbe stata la prima a "tifare" nella riappacificazione tra i due fratelli: "È stata profondamente rattristata dal litigio di Harry e William". Meghan accusa Kate di averla fatta piangere, e di non avere detto la verità alla stampa, quando lei è stata accusata del contrario. Ma non è tutto, perché anche il rapporto tra Harry e suo padre Carlo ormai sarebbe compromesso.

 

Riunione di famiglia

Nei giorni scorsi, attraverso un comunicato di Buckingham Palace, la regina Elisabetta si è detta addolorata e preoccupata per l’accusa di razzismo, poi, ha aggiunto: “i ricordi possono differire”, e cioè di prendere le dichiarazione di Harry e Meghan con beneficio d’inventario.  La regina ha intenzione di parlare personalmente col nipote “ribelle”, e ha già avuto degli incontri con il resto della royal family e con i suoi collaboratori   per capire cosa abbia spinto i duchi di Sussex ad accusare i Windsor di indifferenza per la depressione di Meghan 

e di commenti razzisti nei confronti del piccolo Archie. Accuse pesantissime, che potrebbero avere conseguenze politiche molto gravi, mettendo addirittura a rischio il Commonwealth: le accuse di una famiglia reale razzista sembrerebbe aver spinto molti paesi a considerare l’eventualità di un’uscita.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA