L’imprevisto

Coppa America, rinviata la sfida Luna Rossa-New Zealand: non c’è vento

Nella baia di Auckland la quarta giornata di sfida tra il team italiano e New Zealand è cancellata dopo due ore di attesa. Si riparte lunedì dal 3 - 3

Niente da fare. Dopo due ore di attesa, Luna Rossa e New Zealand hanno lasciato il campo di regata nel Golfo di Hauraki  ad Auckland, in Nuova Zelanda: Gara 7 e Gara 8 sono state cancellate a causa del vento troppo debole. La sfida per aggiudicarsi la finale di Coppa America tra l’imbarcazione tricolore e i “kiwi” è rimandata a domani, quando si ripartirà dal risultato di 3 - 3.

Inevitabile anche lo spostamento del calendario di gara.

Ecco cosa cambia e cosa prevede il regolamento.

 

Sfida cancellata

Gli organizzatori hanno prima provato ad attendere, poi si sono dovuti arrendere di fronte alla mancanza di vento sufficiente a disputare il match race. Il regolamento, infatti, prevede che ci siano almeno 6,5 nodi medi. Rinviata, dunque, la quarta giornata di finale di Coppa America tra Luna Rossa e Team New Zealand che erano pronte a disputare Gara 7 e Gara 8, ripartendo dal risultato di ieri, il 3-3- dopo tre giorni di gare. Dopo vari tentativi e rinvii, la decisione è stata di far rientrare gli AC75, le barche volanti, del Challenge Luna Rossa e del Defender New Zealand.

 

Come cambia il calendario: la prossima sfida

La sfida è rimandata a domani, lunedì all’alba in Italia (in acqua dalle 4 ora italiana). Resta, però, l’incognita meteo. Le previsioni indicano la presenza di vento ancora medio-debole (10-15 nodi ENE): non molto, ma sufficiente a far sì che si possano disputare le regate.

A causa dello slittamento, però, ci sarà una modifica nel calendario: la Coppa non si potrà chiudersi prima di martedì 16 marzo (invece che il 15 marzo), con la probabilità che l’ultimo match race – in caso di pareggio – si disputi giovedì 18 marzo.

 

Cosa prevede il regolamento

Per poter dare il via alla regata occorrono almeno 6,5 nodi di vento per 5 minuti di tempo. La boa di bolina deve essere raggiunta in 12 minuti, altrimenti la gara viene annullata. Una volta superata la prima boa, si hanno a disposizione 45 minuti al massimo per terminare la gara. Può quindi accadere che in una giornata si svolga anche una sola gara e non le due previste (con relativa assegnazione di un solo punto). In allenamento Luna Rossa è apparsa in grado di “sollevarsi” anche con 7 nodi.

 

Burling vs Bruni: sfida a colpi di dichiarazioni

Se le regate sono state annullate, la sfida è andata comunque in scena a colpi di dichiarazioni. Peter Burling, timoniere di New Zealand, ha dichiarato: "Non è un segreto, vogliamo vincere l'America's Cup e stiamo lavorando sulla barca. C'è ancora tanta strada da fare, siamo in parità e dobbiamo lottare. Vogliamo migliorare ancora con la barca". Pronta la risposta di Francesco Bruni, timoniere di Luna Rossa, che ha esortato alla campa: "Non c'è molto da fare, se non c'è vento bisogna restare calmi e concentrati”.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA