Decreto Sostegni 2021

Bonus stagionali 2021: requisiti, quando arriva, importo e domanda

Bonus stagionali 2021 di 2400 euro quando arriva il pagamento, a chi spetta, domanda, turismo, termali, intermittenti, autonomi senza partita IVA, domicilio

Bonus stagionali 2021: requisiti, quando arriva, importo e domanda

Il testo del decreto Sostegni approvato il 19 marzo 2021 in Consiglio dei Ministri conferma una nuova tranche del bonus stagionali 2021 pari a 2.400 euro ai lavoratori stagionali e del turismo.

Il bonus 24000 euro sarà pagato in un’unica soluzione, quale risarcimento per i primi tre mesi di lavoro persi nel 2021 a causa delle chiusure legate all’emergenza pandemica.

Per cui non un bonus da 3000 euro, 1000 euro per tre mensilità come aveva auspicato l’ex Ministra del Lavoro Catalfo con l’allora Decreto Ristori 5, ma 24000 euro con il Decreto Sostegni 2021 di Draghi.

 

Bonus stagionali 2021 di 2400 euro a chi spetta

Il Decreto Sostegni 2021 prevede un nuovo bonus stagionali 2021 di 2.400 euro per gennaio, febbraio e marzo.

In particolare, potranno beneficiare del nuovo bonus stagionali 2021 di 2.400 euro i beneficiari delle indennità previste dal Decreto Ristori, a cui si aggiungono anche i lavoratori delle stesse categorie che hanno perso o ridotto il lavoro successivamente al 30 novembre 2020, per cui:

  • dipendenti stagionali del turismo e stabilimenti termali ivi compresi i lavoratori in somministrazione, che hanno perso il lavoro tra il 1° gennaio 2019 e l'entrata in vigore del decreto purché non titolari di pensione o Naspi o altro reddito da lavoro,  con almeno 30 giornate di lavoro nello stesso periodo;

  • dipendenti a termine di altri settori produttivi, che abbiano cessato o ridotto l'attivita tra il 1° gennaio 2019 e l'entrata in vigore del decreto purché non titolari di pensione o Naspi o altro reddito da lavoro,  con almeno 30 giornate di lavoro nello stesso periodo;

  • lavoratori inntermittenti, con almeno 30 giornate di lavoro a partire dal 1° gennaio 2019;

  • lavoratori autonomi occasionali senza partita IVA privi di conratto a patto di essere iscritti alla Gestione separata alla data di entrata in vigore del decreto e con un mese di contribuzione versata;

  • venditori a domicilio iscritti alla Gestione Separata con reddito 2019 superiore a 5.000 euro non iscritti ad altre forme previdenziali;

  • Lavoratori iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri versati tra il 1° gennaio 2019 e la data del decreto Sostegni, con reddito non superiore a 75mila euro, non titolari di pensionene altri redditi da lavoro dipendente (fatta eccezione dei contratti a chiamata) oppure con almeno 7 contributi giornalieri versati e reddito non superiore a 35mila euro.

 

Bonus stagionali 2021 quando arriva e domanda:

Bonus stagionali 2021 quando arriva: il pagamento del bonus di 2400 euro dovrebbe arrivare per aprile-maggio ma molto dipenderà da quando sarà emanata la circolare Inps che detterà le modalità e i tempi per presentare la domanda bonus stagionali 2021. Probabilmente per coloro che hanno già fruito in precedenza del bonus, arriverà in automatico mentre sarà a domanda per chi non ne ha mai usufruito.

Inoltre, come per le precedenti indennità, il bonus del Decreto Sostegni non concorrerà alla formazione del reddito, non sarà cumulabile con pensioni dirette, fatta eccezione per l'assegno di invalidità.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA