DL Sostegni - Inps

Bonus stagionali 2021: come richiederlo. Domanda Inps 2.400 euro

Bonus Stagionali 2021 Inps cos’è come funziona a chi spetta nuova indennità di 2.400 euro, domanda entro il 30 aprile e quando pagamento automatico, novità

Bonus stagionali 2021: come richiederlo. Domanda Inps 2.400 euro

Il Decreto Sostegni (DL n. 41/2021), recante “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed in vigore dallo scorso 23 marzo 2021, ha previsto una nuova tranche di aiuti per le categorie più colpite dagli effetti dei provvedimenti di chiusura e di riduzione dell'attività.

Tra le misure c'è appunto il nuovo bonus stagionali di 2400 euro quale ristoro una tantum per i primi 3 mesi del 2021.

Ora l’INPS, con il messaggio n.1275 del 25/03/2021, ha provveduto a fornire le prime istruzioni su a chi spetta il bonus e come richiederlo.

 

A chi spetta il bonus Stagionali 2021:

Come previsto dal decreto Sostegni 2021 e dalle prime istruzioni Inps, il bonus stagionali 2021 di 2400 euro spetta a:

stagionali turismo e degli stabilimenti termali;

- dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali.

 

Il bonus spetta anche ad altre tipologie di lavoratori, quali:

- intermittenti;

- autonomi occasionali;

- incaricati alle vendite a domicilio;

- a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;

- lavoratori dello spettacolo: il decreto sostegni ha introdotto una novità importante l'aumento del tetto massimo di reddito annuo, che passa così da 50.000 a 75.000 euro. Nessun cambiamento per il requisito delle 30 giornate di contributi.

 

Domanda Bonus stagionali 2021: chi, come e quando si presenta

L'INPS nel messaggio n.1275 del 25/03/2021 ha finalmente chiarito chi e come fare domanda del bonus stagionali 2021 e per tutti coloro che rientrano nei requisiti di accesso della nuova indennità sancita dal decreto Sostegni. Ebbene l'Istituto ha spiegato che:

  • pagamento automatico: per tutti coloro che hanno già beneficiato del bonus di 1000 euro previsto dal decreto Ristori, non dovranno presentare domanda in quanto l'indennità onnicomprensiva di 2400 euro sarà pagata direttamente dall'Inps senza dover presentare la domanda.

  • pagamento a domanda: per tutti coloro che non hanno mai beneficiato dell'indennità nel 2020 e per tutti coloro che ora sono stati inclusi nel beneficio, possono presentare domanda esclusivamente per via telematica entro il 30 aprile 2021, utilizzando consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato sul sito internet dell’INPS. Per il via alle domande occorre attendere un'ulteriore comunicazione da parte dell'INPS.

 

Bonus Stagionali 2400 euro 2021 informazioni Inps:

L’INPS, sempre nel messaggio dello scorso 25 marzo, ha fornito ulteriori informazioni circa il bonus 2400 euro 2021:

- casi di incompatibilità del bonus stagionali 2021 da 2.400 euro: se il lavoratore rientra in più di una categoria di potenziali beneficiari, il bonus di 2.400 euro può essere erogato una sola volta, in quanto non è cumulabile, fatta eccezione dell’assegno ordinario di invalidità.

- bonus di 2.400 euro non concorre alla formazione del reddito ai fini fiscali e quindi non è sottoposto ad alcuna tassazione.
- niente contributi figurativi: per il periodo di fruizione dell'indennità omnicomprensiva non vengono riconosciuti contributi figurativi e ANF.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA