La pandemia nel mondo

Covid, paesi con più contagi: preoccupa l’Europa. Lockdown in Francia

Cresce il numero di contagi nel Vecchio continente. In Francia deciso il terzo lockdown nazionale, in Brasile è caos con il record di contagi e vittime

Covid, paesi con più contagi: preoccupa l’Europa. Lockdown in Francia

Secondo l'ultimo conteggio della Johns Hopkins University sono 128.822.735 i casi accertati di coronavirus nel mondo, con una crescita di oltre 600mila in più rispetto al giorno precedente. I decessi superano i 2 milioni e 800 mila. La fotografia preoccupa tanto che l’Onu parla del picco “più preoccupante da mesi”. Gli Usa si confermano come il Paese più colpito, con 30.459.874 casi totali. A seguire si trovano il Brasile (12.748.747), l’India (12.149.335) e la Francia (4.705.068), che è il primo Stato europeo. Al quinto posto la Russia (4.494.234), poi il Regno Unito (4.359.982), l’Italia (3.584.899), la Turchia (3.317.182), la Spagna (3.284.353), la Germania (2.843.644), la Colombia (2.406.377), l’Argentina (2.348.821), la Polonia (2.321.717) e il Messico (2.238.887).

 

Macron: “Tutta la Francia in zona rossa”

In un discorso alla nazione, Emmanuel Macron, ha annunciato che in tutta la Francia scatta dal 3 aprile il terzo lockdown a causa del peggioramento dei dati relativi alla pandemia da coronavirus. Sono dunque estese a tutto il territorio nazionale le misure già in vigore dal 19 marzo nei dipartimenti dove la situazione era già più grave. La zona rossa durerà per almeno quattro settimane. E’ prevista la chiusura dei negozi non essenziali e un coprifuoco dalle 19 alle 5; per gli spostamenti di oltre 10 chilometri dal proprio domicilio sarà necessario presentare un’autocertificazione. Chi deve spostarsi di regione «per isolarsi», potrà farlo durante il weekend di Pasqua. Chiudono anche le scuole dal periodo di Pasqua fino almeno al 26 aprile in tutta la Francia.

 

Scuole chiuse in tutto il Paese

Il provvedimento relativo alla didattica indica la gravità della situazione, dal momento che finora le scuole erano rimaste aperte, pur vigendo restrizioni come il coprifuoco o la chiusura dei negozi. Lo stop durerà almeno tre settimane, due delle quali per le previste vacanze di primavera. Ci saranno, dunque, 4 giorni di didattica a distanza (dal 6 al 9 aprile, dopo il Lunedì dell’Angelo). Le primarie riaprano il 26 aprile, le secondarie (medie e superiori) riprenderanno in presenza con una settimana di ritardo.

 

Brasile: record di contagi e vittime

Il paese si conferma in ginocchio con un nuovo record: sono 3.869 i decessi nelle ultime 24 ore e 90.638 i contagi. E’ il numero più alto di vittime in un giorno dall'inizio della pandemia. Il bilancio totale è salito a 321.515 morti, a fronte di 12.748.747 casi accertati. In piena crisi sanitaria, intanto, Bolsonaro ha cambiato la metà dei componenti del Governo, dopo le dimissioni di 6 ministri.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA