Rem 2021

Reddito di emergenza 2021 a chi spetta e come richiederlo dal 7 aprile

Il decreto Sostegni ha prorogato il Reddito di emergenza per ulteriori tre mensilità. Potrà essere richiesto all’INPS da mercoledì 7 aprile: i dettagli

Reddito di emergenza 2021 a chi spetta e come richiederlo dal 7 aprile

Il Reddito di emergenza, introdotto dal Decreto Rilancio del Governo Conte II, è stato prorogato dal decreto Sostegni del Governo Draghi.

La misura pensata per tutti i nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza Covid verrà riconosciuta per ulteriori 3 quote, ossia per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021: la somma varia da 400 a 800 euro a seconda del nucleo familiare (può arrivare a 840 euro in presenza di componenti  con disabilità grave).

Ma quando sarà possibile inoltrare la domanda? Vediamo quali sono le ultime novità che arrivano dall’Inps.

Reddito di emergenza 2021: a chi spetta

Per poter accedere al Rem 2021 è necessario rispettare determinati requisiti:

  • residenza in Italia;

  • valore del reddito familiare nel mese di febbraio 2021 inferiore ad una soglia pari all'ammontare del beneficio;

  • valore del patrimonio mobiliare familiare inferiore ai 10.000 euro, aumentato di euro 5.000 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di 20mila euro. Questo massimale è incrementato di 5mila euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente con disabilità grave o non autosufficiente;

  • valore dell'ISEE inferiore ad euro 15.000.


Per queste tre nuove mensilità il Reddito di emergenza ha subito alcune modifiche. Ossia:

  • fermo restando l’ammontare del beneficio, per i nuclei familiari che vivono in affitto la soglia è incrementata di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione come dichiarato ai fini ISEE;

  • vengono inlcusi tra i potenziali beneficiari anche i disoccupati, ex percettori di indennità NASpI o della DisColl scadute tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021, a cui è riconosciuta la misura minima di 400 euro e un limite ISEE di 30mila euro.

 Il Rem non può essere richiesto nel caso in cui si precepiscano altre indennità Covid, ossia:

 

Reddito di emergenza: quando inoltrare la richiesta?

La domanda per il Reddito di emergenza va presentata in via telematica dal 7 al 30 aprile 2021, utilizzando il portale Inps, oppure tramite Caf o enti di patronato.
Al momento infatti la procedura risulta bloccata e manca la circolare operativa dell’Istituto, che serve a spiegare nel dettaglio le modalità per la richiesta.

Entrando nella propria area personale sul portale Inps, si legge infatti:

 

L’articolo 12, commi 1 e 2, del decreto legge 22 marzo 2021, n.41 ha previsto il riconoscimento, a domanda, di tre mensilità di Reddito di Emergenza, per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021. La misura è riconosciuta ai nuclei familiari che soddisfano i requisiti economici e di compatibilità previsti dal comma 1 ovvero a coloro che hanno terminato la percezione di NASPI e DIS COLL tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 e che siano in possesso dei requisiti economici e di compatibilità previsti dal comma 2.
La domanda potrà essere presentata dal 7 al 30 aprile.

 

Pagamento Reddito di emergenza 2021

Considerando che la scadenza per l’invio della domanda è il 30 aprile 2021, i pagamenti delle tre mensilità del Rem potrebbero partire dalla seconda metà di maggio 2021.

Si attendono comunque ulteriori dettagli da parte dell’Inps.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA