Vaccini - Il punto

Vaccini, nuove dosi alle Regioni. Lombardia, prenotazioni con Poste

Nuovo calendario vaccinale per i lombardi. Figliuolo rassicura le Regioni: “In arrivo 1,3 milioni di dosi AstraZeneca”. Intanto scattano nuove zone rosse

Parte oggi la nuova organizzazione per le prenotazioni delle vaccinazioni in Lombardia che, dopo il caos con il sistema Aria Spa, si avvale della piattaforma di Poste italiane e ha messo a punto il calendario completo per tutte le fasce d’età. Intanto sempre oggi sono in arrivo i bollettini con i dati del monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità: la Lombardia stessa dovrebbe rimanere rossa anche dopo Pasqua, mentre la Campania spera nell’arancione.

 

Un peggioramento potrebbe arrivare per la Sicilia, mentre Lazio e Liguria non dovrebbero cambiare colore, tranne le provincie di Imperia e Savona per le quali il Governatore, Giovanni Toti, ha deciso anticipatamente la fascia di massimo rischio fino all’11 aprile.

Intanto, dopo l’allarme lanciato da Veneto e Lazio, che rischiano di sospendere la somministrazione di vaccini per scarsità di fiale a disposizioni, è arrivata la rassicurazione del Generale Figliuolo: “Sono in arrivo 1,3 milioni di dosi da AstraZeneca”.

 

Lombardia, via al calendario completo

"A partire dal 12 aprile partiremo alle 8 di mattina a vaccinare la fascia tra i 75 e i 79 anni. Questa categoria sarà vaccinata con una media di 35mila dosi al giorno. Si tratta di una platea di 450mila lombardi, i quali potranno iniziare a prenotarsi già da domani. La prima dose per questa categoria potrebbe essere somministrata entro il 26 di aprile". Così il coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso, alla vigilia del via al piano completo per tutte le fasce d’età. Da oggi si potranno prenotare le somministrazioni con la piattaforma di Poste italiane, che ha sostituito quella di Aria, dopo il caos delle scorse settimane.

 

Regioni, cambi di colore in vista

Con il bollettino settimanale dell’ISS sull’andamento dei contagi, si preparano nuovi cambi di colore per le Regioni dopo Pasqua. A sperare nel passaggio da zona rossa ad arancione sono solo Campania e Veneto. La Lombardia dovrebbe rimanere rossa, mentre la Sicilia rischia il passaggio in rosso dall’arancione. Stabili Lazio e Liguria, dove però è stata anticipata la zona rossa per le province di Imperia e Savona, fino all’11 aprile, a causa dell’aumento di contagi.

 

Record vaccinazioni, ma le Regioni chiedono più dosi

Dopo aver registrato il record di somministrazioni nelle scorse ore, con oltre 282mila che si avvicinano al primo obiettivo di 300mila al giorno per fine mese, a rassicurare le Regioni è stato il commissario all’emergenza. Veneto e Lazio, infatti, avevano paventato la possibilità di sospendere le vaccinazioni perché prossime a terminare le scorte, ma il Generale Francesco Paolo Figliuolo ha annunciato l’arrivo di nuove dosi, in particolare “oltre 1,3 milioni di dosi di Astrazeneca”.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA