Nuovo stralcio

Stralcio cartelle esattoriali 2021: Governo al lavoro Dl Sostegni bis

L’esecutivo sta mettendo a punto un decreto Sostegni bis da approvare ad aprile con misure per le imprese. Ci saranno novità sulle cartelle esattoriali?

A due settimane circa dalla tanto attesa approvazione del decreto Sostegni, ex Ristori 5, si guarda con attenzione al prossimo decreto contenente aiuti ed indennizzi per le chiusure 2021 legate alla pandemia Covid.

 

Si chiamerà decreto Aprile 2021 oppure decreto Sostegni bis, ma prima il governo dovrà chiedere al Parlamento in sede di Def un nuovo scostamento di bilancio, forse da 30 miliardi di euro.

 

Quali misure conterrà il decreto Aprile 2021? Ci sarà un nuovo stralcio delle cartelle esattoriali dopo quello varato con il decreto Sostegni?

 

Decreto Aprile 2021: 30 miliardi per le misure del Sostegni bis

Governo Draghi al lavoro sul decreto Aprile 2021 contenente bonus ed aiuti per le chiusure 2021 legate alla pandemia Covid, visto che i 32 miliardi di euro del decreto Sostegni non sono risultati sufficienti a far fronte a tutto a causa dell’arrivo della terza ondata di contagi.

 

La richiesta del governo di un extra deficit per finanziare le nuove misure potrebbe aggirarsi sui 30 miliardi di euro.

 

Il decreto Sostegni bis da approvare ad aprile 2021 dovrebbe contenere importanti misure per le imprese:

  • nuovi contributi a fondo perduto per un totale di circa 10 miliardi di euro;

  • nuova liquidità alle imprese. Rinnovo della moratoria su finanziamenti e mutui fino al 31 dicembre 2021 e allungamento della scadenza per il rimborso dei prestiti garantiti dallo Stato con possibile aumento dell’ammontare massimo consentito (oggi fino a 30 mila euro);

  • proroga del blocco degli sfratti e misure per i proprietari di case in affitto.

  • Rinvio delle scadenze fiscali a giugno (Irpef e Irap).

 

Ci saranno novità sulle cartelle esattoriali dopo la pace fiscale 2021 varata con il decreto Sostegni?

 

Cartelle esattoriali: nuove misure nel decreto Aprile 2021?

Il decreto Sostegni ha varato importanti misure sulle cartelle esattoriali, prorogando le scadenze dei pagamenti e degli invii di nuovi atti e uno stralcio automatico dei debiti affidati agli agenti della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, di importo fino a 5 mila euro per i soggetti con reddito imponibile fino a 30 mila euro.  

 

In sede di approvazione del provvedimento, il centrodestra aveva chiesto molto di più al governo Draghi, auspicando un condono almeno sino alla soglia dei 10 mila euro.

 

Ci si chiede se in occasione del via libera del decreto Aprile 2021 il leader della Lega, Matteo Salvini, abbia o meno intenzione di riproporre il tema del nuovo stralcio.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA