Il cv dello studente

Maturità 2021, come compilare il curriculum da allegare al diploma

Il ministero ha attivato il sito per compilare il documento sulle competenze extrascolastiche dello studente. Chi e come si compila, che dati occorrono

Annunciato già da tempo, è ora di compilare il curriculum dello studente, un vero e proprio cv che sarà allegato al diploma di Maturità e conterrà le informazioni sulle attività e competenze extrascolastiche maturate dal ragazzo o dalla ragazza. Il ministero dell’Istruzione ha infatti attivato il sito tramite il quale è possibile compilare il documento. Occorre registrarsi tramite apposite credenziali d’accesso.

Ecco come.

 

Cos’è il curriculum dello studente

Previsto fin dalla riforma “Buona Scuola” varata dal Governo Renzi, finalmente fa il suo debutto anche il curriculum dello studente. Oltre a contenere le informazioni relative al percorso didattico e dunque prettamente scolastico del ragazzo o della ragazza, ha al suo interno una serie di indicazioni che riguardano le eventuali attività professionali (come piccoli lavoretti part-time o estivi, ma anche stage veri e propri), culturali, artistiche, sportive e di volontariato, dunque che hanno a che fare con le passioni e il tempo libero extra scolastico del maturando. Per poterlo mettere a punto, il ministero dell’Istruzione ha reso disponibile un sito con una sezione di FAQ che forniscono indicazioni utili.

 

Come si accede

Per prima cosa lo studente o la studentessa deve registrarsi presso l’area riservata sul sito del MIUR, fornendo il proprio codice fiscale, i dati anagrafici e un indirizzo valido di posta elettronica. Una volta ottenute le credenziali (oppure, se si è già registrati per altri servizi, si possono utilizzare quelle già in possesso dell’utente) è necessario ottenere l’abilitazione alla compilazione da parte della propria segreteria d’istituto: si tratta di un ulteriore passaggio che tutela privacy e correttezza della procedura. A questo punto si accede al sito curriculumstudente.istruzione.it.

 

Il cv in tre sezioni

Il curriculum prevede tre sezioni distinte: “Istruzione e formazione”, “Certificazioni” e “Attività extrascolastiche”. Nella prima sono inseriti i dati relativi al rendimento scolastico: è una parte precompilata con le informazioni presenti nel SIDI o nelle banche in possesso del Ministero. Nella seconda sezione sono riportati eventuali attestati dello studente rilasciati da un Ente riconosciuto dal MIUR, come per esempio certificati linguistici o informatici. Se si tratta di titoli conseguiti tramite corsi presso la scuola, sarà l’istituto stesso a inserire la documentazione, altrimenti lo studente potrà integrare con i documenti in proprio possesso.

Infine, la terza sezione è dedicata alle attività extrascolastiche ed è quella compilata esclusivamente dal maturando: possono essere inserite esperienze di volontariato, pratiche sportive, attività professionali, ma anche musicali, culturali, ecc.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA