Viaggiare in pandemia

Viaggi 2021, più ottimismo grazie ai vaccini. Il sondaggio Booking.com

Una nuova ricerca di Booking.com ha evidenziato come l’arrivo dei vaccini rafforzi il desiderio di tornare a viaggiare. Le vacanze priorità dopo la pandemia

La voglia di viaggiare non si è mai spenta. Anzi: le restrizioni anti-Covid hanno fatto crescere ancora di più il desiderio di esplorare il mondo, con viaggiatori più ottimisti grazie ai vaccini e all’impegno della comunità scientifica.

Lo ha rivelato una ricerca realizzata da Booking.com, condotta su oltre 28.000 viaggiatori in 28 Paesi e regioni del mondo: il 71% degli intervistati preferirebbe andare in vacanza nel 2021, piuttosto che trovare il vero amore!

 

Più speranza di viaggiare grazie ai vaccini Covid

Secondo il sondaggio, il 66% dei viaggiatori globali e il 72% degli italiani pensano che potranno avere maggiori possibilità di viaggiare nel 2021 proprio grazie alle vaccinazioni. Sempre il 66% degli intervistati afferma che non aver potuto dedicarsi ai viaggi durante il 2020 li ha resi ancora più desiderosi di farlo in questo nuovo anno: una percentuale che per il nostro Paese arriva fino al al 70%.

I vaccini rappresentano per molti la soluzione per poter andare in vacanza e riprendere a visitare altri paesi: oltre la metà dei viaggiatori globali (59%) e il 57% di quelli italiani non vogliono viaggiare all'estero fino a quando non saranno stati vaccinati. Una percentuale che sale al 68% tra gli over 55. Mentre il 55% dei viaggiatori mondiali e il 58% degli italiani si concederà un viaggio solo nei luoghi che hanno avviato piani vaccinali.
Ad andare controcorrente il 41% degli intervistati, scettici sul fatto che un vaccino possa rendere i viaggi 2021 davvero più sicuri.

 

Viaggiare è più importante ora che prima della pandemia

Per il 48% dei viaggiatori e il 55% degli Italiani non poter viaggiare a causa dell’emergenza sanitaria nel 2020 ha avuto un impatto negativo sulla propria salute mentale; il 47% si è sentito imprigionato all’interno della propria casa.

E così per il 64% viaggiare è diventato ancora più importante ora rispetto a prima della pandemia: lo pensa addirittura il 72% degli italiani. Quasi tre quarti (71%) dei viaggiatori preferiscono andare in vacanza nel 2021 piuttosto che innamorarsi, così come il 66% darebbe la priorità ai viaggi rispetto al successo sul lavoro. Di gran lunga meglio una vacanza che una promozione!
L’impazienza di tornare a preparare valigie e itinerari si è manifestata nel 53% dei casi: in molti hanno usato il tempo libero per programmare un viaggio.  Mentre quasi la metà degli intervistati (45%) ha accumulato più giorni di ferie ed è quindi entusiasta all’idea di riuscire a concedersi una vacanza più lunga nel 2021.

 

Viaggi 2021, le destinazioni più gettonate

E tra le mete più sognate? Sei persone su dieci (61%) pensano che potranno andare in vacanza al mare entro l'estate 2021 e il 23% afferma che un viaggio a tutto relax, in spiaggia oppure in una Spa, sarà la prima scelta una volta che si potrà viaggiare in sicurezza. Infatti, dopo un anno difficile e complesso come quello appena trascorso, solo il 6% prenoterà un viaggio attivo e il 5% darà priorità alle vacanze in città.

Per quanto riguarda l'Italia, il 72% afferma di voler andare in spiaggia entro l'estate 2021 mentre il 30% preferisce una vacanza rilassante come primo viaggio post pandemia. Solo il 7% prenoterà una vacanza in città, mentre il 5% considera l’opportunità di scegliere un viaggio attivo.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA