EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
Patrimonio principesco

Testamento Filippo, a chi andrà l’eredità principesca esentasse

Il patrimonio del principe consorte è stimato in 24 milioni di sterline. A Carlo il titolo di Duca di Edimburgo per non pagare la tassa di successione?

Testamento Filippo, a chi andrà l’eredità principesca esentasse

A chi andrà il tesoro del principe Filippo? Dopo la morte del marito della regina Elisabetta, scomparso a 99 anni, la stampa britannica si interroga sulla successione. Il patrimonio del principe consorte è stimato in 24 milioni di sterline, mentre la proprietà del ducato di Edimburgo varrebbe altri 10 milioni di sterline. Tutto potrebbe passare nelle mani della regina e del principe Carlo. L’erede al trono, che è già principe di Galles, dovrebbe ereditare dal padre il titolo di Duca di Edimburgo. Una mossa per non pagare la tassa di successione ed eludere il fisco. 

 

A chi andrà l'eredità del principe Filippo:

Il titolo di Duca di Edimburgo fu assegnato dal re Giorgio VI al genero Filippo nel 1947, dopo il matrimonio con la figlia Elisabetta, la futura sovrana. I titoli nobiliari producono una rendita e di conseguenza andrebbe pagata la tassa di successione come su ogni una eredità. Ma Carlo non pagherà nemmeno una sterlina. Esiste una scappatoia fiscale valida solo per sovrani ed eredi al trono. Per non versare il 40 per cento del patrimonio al fisco, l'eredità deve andare a un erede diretto al trono. Dunque Filippo, per evitare di fare pagare le tasse di successione ai suoi eredi, avrebbe potuto passare il titolo di duca di Edimburgo alla Regina oppure al primogenito Carlo, unico erede diretto al trono.

 

24 mln di sterline il patrimonio personale del Duca di Edimburgo

E il fisco inglese non vedrà nemmeno una sterlina dei 24 milioni del patrimonio personale del principe Filippo: tutto potrebbe andare alla regina. Grazie a una legge in vigore dal 1984 nel  Regno Unito se a ereditare è il coniuge, il beneficiario è esente dalla Tax Act, che prevede una tassazione del 40 per cento  per i patrimoni superiori alle 325 mila sterline. Nel caso di Filippo circa 4 milioni di sterline.  E questo grazie a  una legge del 1993, quando il governo di John Major, il primo ministro che prese il posto di Margaret Tatcher, regalò alla casa reale l'esenzione alla tassa di successione. La legge, chiamata “Sovereign to Sovereign” (da sovrano a sovrano), era una sorta di contropartita concessa alla casa real, dal momento che  la Regina e il Principe Carlo acconsentirono di pagare la Income Tax, la tassa sui redditi (da cui per 40 anni erano stati esenti), come un cittadino qualsiasi.

 

Alla nipote Lady Louise carrozza e cavalli:

Alla nipote Lady Louise, 17 anni, la figlia del principe Edoardo, andranno in eredità il carro e i due pony da competizione del principe Filippo, che prima del funerale erano ha fuori dalla chiesa di San Giorgio. Il duca di Edimburgo possedeva una collezione di auto, soprattutto Land Rover e Range Rover, che guidava nella sua tenuta di Sandringham anche dopo che non gli era stata rinnovata la patente. E sembra che la Regina desideri tenerne per sé una Land Rover Defender in particolare, forse perché a quella macchina sono legati ricordi particolarmente felici. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA