Serve altro tempo per decidere

Coprifuoco, maggioranza trova l’intesa: cosa e quando può cambiare

Trovata la quadra sul coprifuoco: decisione sulle riaperture rimandata a metà maggio. Oggi in Senato la mozione di sfiducia ministro Salute Speranza

Coprifuoco, maggioranza trova l’intesa: cosa e quando può cambiare

Trovato l’accordo sul coprifuoco che mette d’accordo maggioranza e opposizione, sanando le divisioni all’interno del centrodestra, almeno per il momento.

 

Prevista per oggi, infatti, la mozione di sfiducia al ministro della Salute, Roberto Speranza, che potrebbe mettere in difficoltà il leader della Lega, Matteo Salvini, nonostante abbia ribadito ancora una volta di voler restare a far parte della maggioranza di governo.

 

Coprifuoco: respinto odg di Fratelli d’Italia. Revisione a metà maggio

La tregua sul coprifuoco si è raggiunta con la decisione di rimandare tutto a metà maggio, quando i dati sui contagi e sul numero di vaccinazioni potrebbero far cambiare il quadro sulle riaperture.

 

Respinto l’ordine del giorno di Fratelli d’Italia che avrebbe impegnato il governo a disporre, nei provvedimenti di prossima emanazione, l'abolizione del coprifuoco a favore di un odg che prevede una revisione del decreto Riaperture a metà mese votato alla Camera da tutte le forse politiche di governo, Lega compresa.

 

La decisione verrà presa "sulla base dell'andamento del quadro epidemiologico oltre che dell'avanzamento della campagna vaccinale", "anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento", ovvero l'orario del coprifuoco che per il momento resta dalle 22 alle 5 del mattino.

 

Delusa Giorgia Meloni, ricordando che "il coprifuoco è una misura illegittima, inutile, devasta le imprese e massacrerà il turismo. Chiediamo che venga abolito e non accetto la riformulazione". 48 i voti favorevoli al documento di Fratelli d'Italia, 233 i contrari e 8 gli astenuti, con Forza Italia e Lega che non hanno votato.

 

Tregua sul coprifuoco fino a metà maggio. Oggi mozione sfiducia Speranza

Il leader della Lega, Matteo Salvini, esprime soddisfazione per la tregua sul coprifuoco, per aver raggiunto "una scelta comune che fino a ieri sembrava impossibile, invece ci abbiamo messo tutta la buona volontà", ricordando di essere favorevole alla cancellazione dei divieti e l’importanza del diritto al lavoro oltre che a quello alla salute.

 

Secondo alcune indiscrezioni le nuove valutazioni si faranno tra il 10 e il 14 maggio.

 

Oggi, però, è un nuovo giorno e Salvini si troverà a dover gestire un’altra importante questione che in un certo senso lo divide dal centrodestra: si apre l’esame in Senato della mozione di sfiducia al ministro della Salute, Roberto Speranza. Sarà o non sarà un nuovo motivo di frizione tra Lega-FI e Fdi?

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA