Politically correct

Niente Golden Globes 2022: Tom Cruise per protesta restituisce i premi

L’attore protesta contro l’associazione dei giornalisti stranieri, accusata di discriminazioni verso gli afroamericani. Azioni anche da Netflix e Amazon

Niente Golden Globes 2022: Tom Cruise per protesta restituisce i premi

Non c’è pace dalle parti di Hollywood. A scatenare le polemiche, questa volta, è l’annuncio da parte della rete tv Nbc di voler cancellare il proprio programma dedicato ai Golden Globes del 2022, l’anticamera degli Oscar. Colpa del mancato rispetto del politically correct, o meglio delle politiche discriminatorie che hanno già segnato l’edizione di quest’anno della premiazione.

Il risultato, però, è che le star di Hollyowood hanno iniziato a protestare. L’ultimo in ordine di tempo è stato Tom Cruise, che ha deciso per un gesto plateale: restituire ben tre dei riconoscimenti ottenuti.

 

Golden Globes 2022, Tom Cruise restituisce i 3 premi

L’attore, protagonista di pellicole indimenticabili, da Top Gun alla serie di Mission Impossible, ha deciso di restituire ben tre statuette, vinte per altrettanti film: Jerry Maguire, Nato il Quattro Luglio e Magnolia. Prima di lui anche Scarlett Johannsson ha fatto sentire tutto il suo dissenso nei giorni scorsi. Da qui la conclusione del sito specializzato di cinema Deadline, secondo cui la restituzione dei riconoscimenti sarebbe "appena accaduta, poiché il castello di carte dei Golden Globe continua a sgretolarsi".

 

Da dove parte la protesta:

Tutto è iniziato con l’edizione 2021 dei Golden Globes, quando a finire nella bufera è stata la Hollywood Foreign Press, ossia l'associazione dei giornalisti stranieri con base a Hollywood. A sollevare critiche e indignazione era stata un'inchiesta del Los Angeles Times, pubblicata alla vigilia della cerimonia di quest'anno, con il quotidiano che ha accusato l’associazione di essere una "casta" che esclude e discrimina i giornalisti di colore.

La Hollywood Foreign Press prima ha incassato il colpo, poi pochi giorni fa ha annunciato di aver messo a punto un piano impegnandosi ad aumentare il numero dei reporter afroamericani. Non solo: sarebbero anche imminenti nuove norme di autoregolamentazione interna, come restrizioni alla possibilità di ricevere doni da parte degli studi di produzione e limiti ai pagamenti destinati ai membri dei propri comitati, in modo da garantire maggiore trasparenza.

 

Dopo Nbc, azioni da Netflix e Amazon

Dopo l’annuncio di Nbc di non voler trasmettere la cerimonia dei Golden Globes, Netflix e Amazon hanno fatto sapere che non stringeranno più collaborazioni con l'organizzazione dei premi. Circa un centinaio di addetti alle pubbliche relazioni di Hollywood hanno minacciato azioni analoghe.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA