Sconto tv e decoder

Bonus tv 2021: fino a 100 euro e senza limite Isee. Ultimissime novità

Il decreto attuativo Mise e Mef del bonus tv 2021 dovrebbe portare un aumento del contributo da 50 a 100 euro con rottamazione e senza limite Isee

Bonus tv 2021: fino a 100 euro e senza limite Isee. Ultimissime novità

In arrivo un bonus tv più ricco e per tutti: nessun limite Isee e uno sconto di 100 euro invece che 50 euro. Il decreto attuativo del bonus legato alla rottamazione delle tv non idonee alla ricezione del nuovo segnale sembra essere molto più generoso rispetto a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2021.

 

Vediamo insieme come potrebbe cambiare il bonus tv varato per adeguare i televisori alle nuove frequenze.

 

Bonus tv passa da 50 a 100 euro. Tra pochi giorni decreto attuativo

Doveva arrivare a metà febbraio ma il decreto attuativo del bonus tv ci ha messo molto più tempo per essere definito, portando una inattesa e gradita sorpresa.

 

Il decreto congiunto tra il ministero dell’Economia e quello dello Sviluppo Economico, in arrivo tra qualche giorno, dovrebbe prevedere uno sconto pari a 100 euro per il bonus tv, a fronte dei 50 euro messi a disposizione dalla Manovra per acquistare un dispositivo di ultima generazione ma anche decoder idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie trasmissive DVB-T2, digital video broadcasting T2, operative a partire dal 2022 con lo switch off che inizierà dal 1° settembre 2021. L’incentivo pari a 100 euro, però, verrà erogato solo a fronte della rottamazione di un vecchio apparecchio tv.

 

La proposta avanzata dal ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, sulla necessità di rafforzare il contributo sembra essere stata accolta. Previsto uno stanziamento di circa 100 milioni di euro a fronte dei 150 milioni previsti dalla Legge di Bilancio 2018.

 

Bonus tv senza limiti Isee: si valutano ulteriori risorse

Il decreto del Mise e del Mef, dunque, dovrebbe aumentare il contributo del bonus televisione e decoder da 50 a 100 euro per chi decide di smaltire i modelli non idonei ma dovrebbe anche eliminare il limite di reddito Isee di 20 mila euro.

 

Alla base di questa decisione, il fatto che sinora il bonus tv abbia riscosso uno scarso successo, interessando solo il 16% delle risorse messe a disposizione.

Visto che senza limite di reddito la platea potrebbe allargarsi notevolmente Anna Ascani, sottosegretaria allo Sviluppo Economico ha dichiarato che “ci sono in corso interlocuzioni con il ministero dell’Economia per verificare la possibilità di destinare ulteriori risorse”.

 

Sul sito del Mise è possibile trovare l’elenco completo di tv e decoder per i quali è ammesso il bonus tv 2021, che, come ricordiamo, verrà erogato sotto forma di sconto direttamente dal rivenditore.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA