La nuova sfida

Maxi-fusione tra Warner Media e Discovery per sfidare Amazon e Netflix

Dalla fusione Warner Media Discovery da 43 mld dollari nasce seconda società intrattenimento al mondo. Polo streaming per sfidare Amazon, Netflix e Disney

Maxi-fusione tra Warner Media e Discovery per sfidare Amazon e Netflix

Novità importanti nel settore dell’intrattenimento: Warner Media e Discovery si fondono in un'unica compagnia per "accelerare i piani di entrambi le aziende di guidare i servizi di streaming consumer".

 

Dal matrimonio nascerà un gigante dello streaming che darà del filo da torcere a colossi del calibro di Amazon, Netflix e Disney.

 

AT&T annuncia maxi-fusione Warner Media e Discovery

Il futuro dell’intrattenimento è via streaming, soprattutto in tempi di pandemia. Per dare del filo da torcere a colossi del calibro di Amazon, Netflix e Disney il colosso delle comunicazioni americano AT&T ha annunciato una maxi-fusione tra WarnerMedia e Discovery.

Ricordiamo che AT&T ha comprato WarnerMedia, allora nota come Time Warner, nel 2016 per 85 miliardi di dollari con l’obiettivo di espandersi nel settore dell’intrattenimento.

 

L’operazione da 43 miliardi di dollari darà vita ad un vero e proprio gigante dello streaming e uno dei più grandi studio di Hollywood. Le due società si fonderanno in un’unica compagnia, con gli azionisti AT&T che avranno una quota del 71% del capitale e quelli di Discovery la restante parte del 29%.

 

Secondo il Financial times il valore della nuova società, di cui non si conosce ancora il nome, dovrebbe aggirarsi attorno ai 132 miliardi di dollari.

 

Tredici i membri del Consiglio di Amministrazione, sette nominati da AT&T e sei da Discovery, con David Zaslav che prenderà l’incarico di guidare la società verso un nuovo futuro dopo averlo fatto per 14 anni con Discovery.

 

L’accordo per la fusione dovrebbe concludersi entro la metà del 2022.

 

Warner Media e Discovery: nasce seconda compagnia intrattenimento al mondo

La fusione Warner Media Discovery farà nascere un nuovo polo dello streaming, considerando che entrambe le società hanno già un servizio di streaming attivo: HBO Max con 20 milioni di abbonati in tutto il mondo e Discovery Plus con 15 milioni.

Inoltre, WarnerMedia possiede l’emittente televisiva CNN e lo studio cinematografico Warner Bros mentre Discovery ha Food Network e Animal Planet.

 

Grazie a questa fusione la nuova società, spiega AT&T in un comunicato, "potrà investire in più contenuti originali per i suoi servizi di streaming, migliorare le opzioni di programmazione attraverso i canali globali di pay TV e offrire esperienze video più innovative e una maggiore scelta per i consumatori".

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA