Le ultimissime

Bonus vacanze 2021 fino a 500 euro: le novità nel dl Sostegni bis

Il Bonus vacanze, varato con il decreto Rilancio del 2020, potrebbe essere inserito anche nel prossimo decreto Sostegni Bis: ecco le ipotesi in campo

Bonus vacanze 2021 fino a 500 euro: le novità nel dl Sostegni bis

L’estate è ormai alle porte e, con la campagna vaccinale che prosegue e il numero di contagi che continua a scendere, si fa sempre più forte il desiderio di vacanza.
Si torna quindi a parlare del bonus vacanze, la misura introdotta dal Governo Conte nel 2020 pensata per rilanciare il turismo in Italia.

 

Un contributo, fino a 500 euro, da utilizzare per i soggiorni presso alberghi, campeggi, villaggi turistici, bed & breakfast e agriturismi nel nostro Paese. Inizialmente con scadenza a fine dicembre 2020, è stato poi prorogato dal decreto Milleproroghe al 31 dicembre 2021: ma solo per chi lo avesse richiesto entro i termini previsti, ossia dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

Ora però le cose potrebbero cambiare con il decreto Sostegni Bis, che dovrebbe arrivare in Cdm domani 20 maggio.

 

Bonus vacanze 2021: le novità nel Dl Sostegni Bis

Il bonus vacanze, che lo scorso anno è stato finanziato con 2,6 miliardi, è rimasto però in gran parte inutilizzato.

E allora si sta pensando di ampliarne il raggio d’azione, inserendolo nel decreto Sostegni bis, rendendo possibile il suo utilizzo anche presso tour operator e agenzie di viaggio. Ma non solo: anche chi non l’ha richiesto nel 2020 potrebbe avere la possibilità di usufruirne. Sul tavolo inoltre la possibilità di "frazionarlo" e usarlo per più soggiorni
Secondo gli ultimi dati, sono stati generati 1.885.802 bonus, di cui ne sono stati spesi 782.523, per un valore economico di poco più di 829 milioni di euro. Il "tesoretto" residuo potrebbe quindi finanziare nuove domande.

 

Bonus vacanze, come funziona

Il voucher per le vacanze in Italia poteva essere richiesto fino al 31 dicembre 2020 tramite l’app IO- usando Spid o CIE- dai nuclei familiari con ISEE fino a 40mila euro, da certificare con DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica).

Consiste in uno sconto immediato dell’80%, praticato dalla struttura, e in un restante 20% come detrazione d’imposta sul reddito.
L’importo del bonus dipende dai componenti del nucleo familiare:

  • 500 euro per le famiglie composte da 3 o più soggetti;

  • 300 euro per le famiglie di due persone;

  • 150 euro per una persona.

Secondo le indiscrezioni, anche in questa seconda tranche del 2021 il bonus vacanze dovrebbe mantenere le stesse caratteristiche, nelle modalità di richiesta così come nell’importo.
Sarà sempre digitale, identificato tramite un codice univoco a cui viene associato anche un QR code, che basta mostrare alla struttura per ottenere lo sconto.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA