Problema Fisco

Cartelle esattoriali 2021: proroga fino al 30 giugno. Ultimissime

Si attende l’approvazione in CdM del decreto Sostegni bis che dovrebbe varare importanti misure sulle cartelle esattoriali, come una proroga di due mesi

Cartelle esattoriali 2021: proroga fino al 30 giugno. Ultimissime

Nuovo stop alla ripresa dell’attività di Riscossione da parte dell’Agenzia delle Entrate con il decreto Sostegni bis, che dovrebbe rinviare la notifica e il pagamento delle rate delle cartelle esattoriali al 1 luglio 2021.

 

È da marzo 2020 che c’è il blocco delle cartelle esattoriali, misura imposta dal governo per l’emergenza economica Covid, con proroghe che si sono succedute via via nei vari decreti fino a quest’ultimo che dovrebbe prorogare lo stop fino al 30 giugno 2021.

 

Decreto Sostegni bis, proroga di due mesi delle cartelle esattoriali

La scadenza del 1° maggio 2021 per l’attività di riscossione e notifica delle cartelle esattoriali fissata con il primo decreto Sostegni è stata semplicemente rinviata con un comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze, preannunciando uno slittamento fino al 31 maggio 2021.

 

Il decreto Sostegni bis, la cui approvazione è attesa per domani giovedì 20 maggio 2021, dovrebbe però rinforzare la misura prevedendo una proroga di due mesi delle cartelle esattoriali, un ulteriore stop fino al 30 giugno 2021 visto che sono ancora molti gli italiani in difficoltà a causa della pandemia e che in tanti stanno ancora aspettando i ristori del primo decreto Sostegni varato a metà marzo.

 

La proroga al 30 giugno 2021 delle cartelle esattoriali va ancora ufficializzata, la conferma dello stop di due mesi arriverà solamente con la firma del decreto Sostegni bis, sino ad allora si parla solo di ipotesi.

 

Cartelle esattoriali, le novità del DL Sostegni bis: rateizzazione pagamenti

Tra le altre ipotesi in materia esattoriale del decreto Sostegni bis c’è anche quella relativa ad un’agevolazione della ripresa dei versamenti con la fine del blocco della riscossione, visto che per il futuro non si prevedono ulteriori proroghe e che sono in partenza 35 milioni di atti fiscali.

 

Tra le importanti novità sulle cartelle esattoriali, il testo potrebbe contenere anche un piano agevolato per la ripartenza dei pagamenti sospesi con una rateizzazione molto lunga, fino a 10 anni.

 

Nel frattempo il via libera definitivo alla Camera al primo decreto Sostegni ha confermato lo stralcio delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro per i contribuenti con reddito fino a 30.000 euro per i ruoli dal 2000 al 2010. Per conoscere i dettagli della misura si attende il decreto attuativo del Mef da emanarsi entro 30 giorni dalla data di conversione in legge del decreto Sostegni.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA