Come ridurre gli infortuni sul lavoro

WorkingWell, il programma Amazon per far lavorare meglio i dipendenti

Il colosso dell’e-commerce Amazon ha annunciato un programma interamente dedicato ai dipendenti, per aiutarli a “ricaricarsi” e per prevenire gli infortuni

WorkingWell, il programma Amazon per far lavorare meglio i dipendenti

“La salute e la sicurezza dei propri dipendenti è stata sempre la priorità di Amazon”.

 

L’azienda fondata da Jeff Bezos ha spiegato così la decisione di introdurre nei suoi magazzini sparsi in tutto il mondo il programma “WorkingWell”, che utilizza attività fisiche e mentali scientificamente provate, esercizi di benessere e abitudini alimentari sane per aiutare i dipendenti a stare meglio e anche a ridurre i rischi di infortuni sul lavoro.

 

WorkingWell di Amazon, come funziona

Questo programma promosso dal colosso dell’e-commerce- che conta ora 1,3 milioni di dipendenti, come sottolineato dallo stesso Bezos in una lettera agli azionisti dello scorso aprile- fa parte di un piano più ampio. La compagnia ha infatti investito 300 milioni di dollari in progetti di sicurezza nel 2021.

Alcuni lavoratori statunitensi di Amazon stanno sperimentando WorkingWell già dal 2019: i problemi legati all’apparato muscolo-scheletrico, che rappresentano circa il 40% degli infortuni sul luogo di lavoro, si sono ridotti del 32% dal 2019 al 2020.


Ma in cosa consiste esattamente il programma WorkingWell di Amazon?

I dipendenti, riuniti in piccoli gruppi, potranno guardare dei brevi video, creati da professionisti su salute e sicurezza, su come prevenire gli infortuni. Inoltre verranno organizzate rotazioni sulle mansioni per evitare lo stress legato alla ripetitività delle azioni e allestiti spazi benessere per attività di stretching e respirazione. I lavoratori avranno a disposizione delle aree “AmaZen” per fare meditazione, con suoni rilassanti. C’è poi “EatWell”, le buone pratiche per mangiare meglio e fare scelte più salutari a tavola, con segnaletiche nelle sale ristoro. Grazie a un’app sarà poi  possibile continuare le attività anche a casa.

 

WorkingWell, un progetto appoggiato da Bezos

Jeff Bezos ha parlato di questo programma sempre nella sua lettera agli azionisti del mese scorso, sottolineando l’impegno per diventare il “posto più sicuro del pianeta dove lavorare” ma anche “il miglior datore di lavoro del mondo”.

Specificando che non verrà di certo meno l’attenzione al cliente, per fare in modo che Amazon sia l’azienda anche preferita dai consumatori.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA