Sì alla vendita di Aspi

Le Autostrade tornano allo Stato. Ok di Atlantia al consorzio Cdp

Gli azionisti di Atlantia hanno approvato la vendita di Autostrade per l’Italia a Cdp. Critiche dei familiari delle vittime del crollo del ponte Morandi

Le Autostrade tornano allo Stato. Ok di Atlantia al consorzio Cdp

Sono passati quasi tre anni da quel terribile 14 agosto 2018 quando il viadotto Polcevera, noto anche come Ponte Morandi di Genova, crollò improvvisamente causando 43 morti e 11 feriti.

Dopo un susseguirsi di trattative e polemiche tra Atlantia, controllante di Aspi, e il Governo, oggi è arrivata la svolta: gli azionisti hanno infatti approvato la vendita di Aspi al consorzio di Cdp.

 

“Si è riunita oggi, l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti di Atlantia S.p.A. convocata per deliberare sull’unico punto all’ordine del giorno: ‘Cessione dell’intera partecipazione detenuta dalla Società in Autostrade per l’Italia S.p.A. al Consorzio costituito da CDP Equity S.p.A., The Blackstone Group International Partners LLP e Macquarie European Infrastructure Fund 6 SCSp’ si legge sul comunicato diffuso dall’azienda. “La proposta del Consiglio di Amministrazione è stata approvata dai Soci con il voto favorevole del 86,86% del capitale sociale rappresentato in Assemblea." 

 

Autostrade a Cdp, i termini dell’accordo

I soci della holding hanno accettato l’offerta da 9,3 miliardi (comprese le ticking fee di 180-230 milioni) per l’88,06% di Aspi: la formalizzazione del passaggio avverrà con il consiglio di amministrazione convocato per il 10 giugno.

La proposta è stata approvata con il voto favorevole di 1.129 azionisti, mentre hanno espresso voto contrario in 60 e si sono astenuti in 12: i proxy advisor Iss, Glass Lewis e Frontis, che consigliano i fondi per i voti in assemblea, si erano espressi in modo favorevole a questa offerta. Anche il titolo a Piazza Affari ha fatto registrare un riscontro favorevole, già partito in rialzo di tre punti percentuali negli scambi della mattinata.
A Edizione, la holding della famiglia Benetton, andranno 2,6 miliardi di euro: soldi che però resteranno ad Atlantia.

 

Comitato vittime Morandi: “Operazione Cdp è uccidere ancora i nostri cari”

“Se questa cosa avvenisse sarebbe una uccisione ulteriore dei nostri cari, la fine della democrazia".

Così Egle Possetti, fondatrice del Comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi aveva commentato in mattinata la proposta di acquisizione di Aspi da parte del consorzio Cdp, secondo quanto riportato dall’Ansa.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA