Calendario fiscale

Scadenze fiscali giugno 2021: Imu, Irpef, IVA, canone Rai. Calendario

Tre gli appuntamenti importanti con il Fisco nel mese di giugno 2021: acconto Imu, saldo e acconto Irpef e domanda per esenzione canone Rai secondo semestre

Scadenze fiscali giugno 2021: Imu, Irpef, IVA, canone Rai. Calendario

Inizia oggi il mese di giugno 2021: tre gli appuntamenti importanti con il Fisco per l’acconto Imu, il saldo o acconto Irpef e la scadenza della richiesta di esenzione del canone Rai per il secondo semestre 2021.

 

Vediamo insieme tutte le principali scadenze fiscali del mese di giugno 2021, sulla base di quanto si apprende dallo scadenziario fiscale dell’Agenzia delle Entrate.

 

Calendario fiscale giugno 2021: tutte le scadenze dall’Imu all’Irpef

Con l’inizio del mese di giugno 2021 ci sono alcune date da segnare in rosso sul calendario, quelle che ci ricordano le scadenze con il Fisco.  

 

Sulla base di quanto si legge nello scadenziario fiscale dell’Agenzia delle Entrate il primo importante appuntamento del mese con i contribuenti è fissato al 16 giugno 2021, per il pagamento dell’acconto Imu 2021.

 

I proprietari di case sono chiamati al versamento dell’imposta: l’acconto dovrà essere pagato entro il 16 giugno 2021 a meno che non rientri nelle esenzioni Imu 2021 previste per legge.

 

L’imposta municipale unica interessa i proprietari di prime case di lusso (categorie catastali A1- A/8 e A/9) e di immobili diversi dall’abitazione principale, per un totale di circa un milione di soggetti.

Quest’anno a causa dell’emergenza Covid sono esonerati dal pagamento dell’acconto Imu 2021 le strutture ricettive del settore turistico (alberghi, agriturismi, campeggi, B&B, affittacamere, appartamenti vacanza, villaggi turistici, stabilimenti balneari e termali, strutture espositive fieristiche, sale da ballo, discoteche, night club) e i titolari di Partita Iva che abbiano i requisiti per l'accesso dei contributi a fondo perduto.

 

La data prevista per il conguaglio Imu 2021 è fissata invece al 16 dicembre 2021.

 

Scadenze fiscali giugno 2021: saldo e acconto Irpef ed esenzione canone Rai

Il 16 giugno 2021 scade anche il termine per la liquidazione Iva riferita al mese di maggio 2021 e le ritenute alla fonte a titolo di acconto operate dai sostituti d’imposta sui redditi di lavoro dipendente e assimilati corrisposti nel mese precedente e i contributi Inps.

 

Si passa poi al 30 giugno per il saldo o acconto sulle imposte sui redditi Irpef, Ires, Irap, cedolare secca e imposte sostitutive mentre se si decide di posticipare il pagamento al 31 luglio 2021 si pagherà una maggiorazione dello 0,40%.

 

Entro la fine del mese di giugno, poi, è possibile presentare domanda all’Agenzia delle Entrate per l’esenzione del canone Rai per il secondo semestre 2021, solo per coloro che non possiedono un apparecchio tv in casa. Hanno diritto all’esonero anche i cittadini che hanno compiuto 75 anni di età, con reddito annuo non superiore complessivamente a 8 mila euro (compreso quello del coniuge).

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA