Contante più caro

Conto corrente, prelievi bancomat più cari? Cosa cambia per i clienti

Al vaglio dell’Antitrust la proposta lanciata da Bancomat Spa su commissione prelievo contanti a sportelli automatici per clienti delle banche. Cosa cambia

Conto corrente, prelievi bancomat più cari? Cosa cambia per i clienti

Il prelievo al bancomat di denaro contante potrebbe diventare costoso. La decisione finale sulla proposta lanciata da Bancomat Spa spetta all’Antitrust.

 

Vediamo in cosa consiste e cosa potrebbe cambiare in futuro per i prelievi di contante agli sportelli automatici degli istituti di credito.  

 

Prelievi bancomat a rischio rincaro: cosa cambia

Bancomat Spa, società che si occupa della gestione dei circuiti di pagamento e prelievo più diffusi in Italia, ha in mente di cambiare il sistema delle commissioni legate ai prelievi di contante agli sportelli automatici delle banche.

 

La proposta di revisione delle commissioni sul prelievo di contante è ora al vaglio dell’Antitrust, che dovrà decidere entro fine anno: in cosa consiste? Via la commissione interbancaria da 50 centesimi a prelievo per fare largo al pagamento di una commissione applicata al prelievo di contante a carico del consumatore che utilizza uno sportello atm non appartenente al circuito del proprio istituto di credito, che varierà da banca a banca.

 

Chi preleverà contante da uno sportello automatico di una banca di cui non è cliente potrà pagare una commissione non nota a priori ma solo in fase di ritiro del denaro.

 

Limiti proposta Bancomat su commissioni prelievo contante sportelli Atm

La proposta di revisione dei costi legati al prelievo di contante lanciata da Bancomat Spa rischia un salasso per i clienti delle banche ma anche svantaggi importanti per gli istituti di credito minori e per i cittadini che vivono provincia, dove la presenza degli sportelli atm è ridotta rispetto alle città.

 

Da considerare poi che negli ultimi anni il numero di sportelli bancari sta registrando una costante diminuzione. Secondo i dati del report sul ‘Sistema dei pagamenti’ della Banca d’Italia di ottobre 2020, dal 2013 al 2018 si è registrato un calo di sportelli bancari di circa 4mila unità mentre dal 2019 al 2020 la riduzione è stata pari a 10mila unità, portando il totale a 24.311.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA