Domande Rem

Reddito emergenza Sostegni bis: domande Inps dal 1° al 31 luglio 2021

L’Inps comunica che le domande per le ulteriori 4 mensilità del Reddito di emergenza del Decreto Sostegni bis andranno presentate dal 1 al 31 luglio 2021

Reddito emergenza Sostegni bis: domande Inps dal 1° al 31 luglio 2021

Arrivano chiarimenti da parte dell’Inps sulle domande per le quattro mensilità aggiuntive del Reddito di emergenza varate con il Decreto Sostegni bis a metà maggio 2021.

 

Stiamo parlando delle mensilità di giugno, luglio, agosto e settembre 2021, dopo le tre del primo Decreto Sostegni di metà marzo 2021.

 

Come e quando presentare domanda Rem 2021 all’Inps. In arrivo a breve chiarimenti da parte dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale sui requisiti e sulle cause di incompatibilità con altri benefici.

 

Inps: domande Reddito emergenza dal 1 luglio al 31 luglio 2021

Ci sarà un mese di tempo per presentare le domande di Reddito di emergenza 2021 (Rem) per le nuove quote di giugno, luglio, agosto e settembre 2021 riconosciute dal decreto legge n. 73/2021 (Decreto Sostegni bis). A comunicarlo l’Inps con una nota datata 15 giugno 2021, specificando che le istanze potranno essere presentate all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale esclusivamente dal 1 luglio al 31 luglio 2021.

 

I nuclei familiari, in possesso dei requisiti previsti, potranno presentare la domanda attraverso i seguenti canali:

  • sito internet dell’Inps (www.inps.it), autenticandosi con PIN, se in possesso, (si ricorda che l’Inps non rilascia più nuovi PIN a decorrere dal 1° ottobre 2020), SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica;

  • gli Istituti di patronato.

 

Reddito emergenza: a breve chiarimenti Inps su requisiti e incompatibilità

Dopo aver comunicato le date per la presentazione delle domande di Rem del Decreto Sostegni bis, e la relativa scadenza fissata al 31 luglio 2021, l’istituto precisa che nei prossimi giorni arriveranno ulteriori chiarimenti sui requisiti e sulle incompatibilità con altri benefici.

 

Ricordiamo che il Reddito di emergenza è una misura di sostegno economico istituita con l'articolo 82 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Decreto Rilancio) in favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

 

L’importo del sostegno al reddito varia da 400 a 800 euro al mese a seconda della composizione del nucleo familiare.

 

Tra i principali requisiti quello del reddito Isee non superiore ai 15mila euro a famiglia.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA