14esima mensilità

Quattordicesima pensionati 2021: pagamento anticipato. A chi spetta

Pagamento anticipato della quattordicesima per i pensionati che ne hanno diritto, assieme alla pensione di luglio 2021. Chi ne ha diritto, importo, quando

Quattordicesima pensionati 2021: pagamento anticipato. A chi spetta

Il pagamento anticipato delle pensioni causa Covid coinvolge anche la quattordicesima mensilità.

 

Non tutti i pensionati ne hanno diritto. Vediamo come funziona il pagamento della quattordicesima 2021 per i pensionati: chi la riceverà, quando e quale sarà l'importo.

 

Pensioni: chi ha diritto alla quattordicesima 2021. Importo

L’Inps si prepara a pagare le pensioni di luglio 2021, ed in alcuni casi la quattordicesima 2021, ma non tutti i pensionati ne hanno diritto.

 

A chi spetta la gratifica feriale? I pensionati che riceveranno la quattordicesima 2021 devono possedere questi specifici requisiti:

  • aver compiuto i 64 anni di età;

  • avere un reddito inferiore al doppio del trattamento minimo Inps, vale a dire 1030 euro mensili.

 

A quanto ammonta l’importo della quattordicesima per i pensionati che ne hanno diritto? L’importo della gratifica feriale varia in base all’età e al reddito ma anche ai contributi versati. In particolare, per redditi fino a 1,5 volte il trattamento minimo (515 euro nel 2021) spettano:

  • 437 euro per chi ha versato fino a 15 anni di contributi, 18 anni se lavoratori autonomi;

  • 546 euro per chi ha versato più di 15 anni di contributi ma meno di 25, fino a 28 anni per gli autonomi;

  • 655 euro per chi ha versato più di 25 anni di contributi, più di 28 anni per i lavoratori autonomi.

 

Per coloro che hanno redditi superiori a 1,5 volte il trattamento minimo ma inferiori a 2 volte, l’assegno della quattordicesima ammonterà a:

  • 336 euro per chi ha versato fino a 15 anni di contributi, 18 anni per i lavoratori autonomi;

  • 420 euro per chi ha versato più di 15 anni di contributi ma meno di 25, fino a 28 anni per gli autonomi;

  • 504 euro per chi ha versato più di 25 anni di contributi, più di 28 anni per i lavoratori autonomi.


Il calcolo dell’importo della quattordicesima per le pensioni di reversibilità va fatto sul numero di anni di contributi versati dal lavoratore ridotti per l’aliquota di reversibilità.

 

Quattordicesima in pagamento con pensione di luglio dal 25 giugno 2021

A causa dell’emergenza Covid il pagamento delle pensioni di luglio 2021, e di conseguenza della quattordicesima per coloro che ne hanno diritto, è stato anticipato alla fine di giugno, per essere precisi a partire dal 25 giugno 2021.

 

Ricordiamo che l’Inps ha previsto una deroga alla regola secondo la quale non possono essere pagate pensioni in contanti di importo superiore ai 1000 euro, escludendo dalle limitazioni all’uso dei contanti i pagamenti con importo mensile ordinario della pensione inferiore a mille euro “qualora risultino comprensivi di eventuali importi erogati a titolo di tredicesima mensilità o corrisposti a titolo di arretrati, conguagli fiscali e somme aggiuntive”.

 

Resta invece confermato al 1 luglio 2021 l’accredito diretto in banca.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA