In orbita

Jeff Bezos ha scelto: Wally Funk viaggerà con lui nello spazio

La ex pilota 82enne sarà sul New Shepard il prossimo 20 luglio. Sarà la donna più anziana nello spazio. Negli anni ’60 non poté volare in quanto donna

Jeff Bezos ha scelto: Wally Funk viaggerà con lui nello spazio

È una lei, ma non solo. È una ultra 80enne. Come se non bastasse, poi, è una ex pilota. Ecco chi è il quarto membro dell’equipaggio della navicella di Blue Origin che compirà un viaggio nello spazio il prossimo 20 luglio insieme a Jeff Bezos, fondatore di Amazon e proprietario del Washington Post. Si tratta, in realtà, proprio di una “lei”.

 

La sua identità è stata svelata prima ancora di quella del “fortunato” vincitore del biglietto messo all’asta per potersi accaparrare un posto a bordo della navicella spazialee che è stato acquistato alla cifra “stellare” di 28 milioni di dollari.

 

La “rivincita” di Wally Funk

Al fianco di Jeff Bezos e del fratello Mark, il prossimo 20 luglio, ci sarà Wally Funk. A dare l’annuncio è stato lo stesso imprenditore statunitense. La Funk, dunque, potrà ottenere la sua “rivincita” qualche anno dopo la fine della sua carriera spaziale, lei che – pur essendo stata una pilota – non ha mai potuto andare in orbita in quanto donna. Quando era in servizio, infatti, non fu permesso di partire di una navicella spaziale proprio in base a una “norma” che escludeva il genere femminile da quel tipo di missione.


Funk ha fatto parte, infatti, del cosiddetto Mercury 13, il programma di addestramento per astronauti riservato negli anni '60 alle donne. Tutte erano piloti in possesso dei requisiti necessari per volare, ma i tempi non erano ancora maturi per offrire le pari opportunità a entrambi i generi.


Oggi Funk sarà la persona più anziana ad andare nello spazio.

 

Bezos e l’emozione pre partenza

"Nessuno ha aspettato di più. Ora è il momento. Benvenuta Wally, siamo contenti che volerai con noi il 20 luglio come ospite d'onore" ha commentato Jeff Bezos, su Instagram, l’imminente viaggio con Wally Funk, che sarà così il quarto passeggero del volo con equipaggio di Blue Origin, la società di start up per voli spaziali di Bezos.

 

Oltre alla ex pilota, infatti, ci saranno il miliardario fondatore di Amazon e proprietario del Washington Post, il fratello Mark Bezos e il vincitore di un'asta per il posto, il cui nome non è stato ancora reso noto. L’unica cosa certa è che lo sconosciuto prenderà parte al viaggio inaugurale dell’astronave New Shepard, che dovrebbe compiere un breve volo a 100 chilometri di altitudine, per una durata di 10 minuti complessivi.

 

Il viaggio da 10 minuti a costo record

Per ottenere il posto a bordo dell’astronave il vincitore dell’asta ha pagato 28 milioni di dollari (circa 23 milioni di euro). Secondo l’azienda, più di 7.500 persone in 159 paesi hanno partecipato all’asta, i cui proventi andranno alla fondazione di promozione della cultura scientifica Club for the Future, di proprietà della stessa Blue Origin.

 

Il volo, in programma il 20 luglio, prevede il decollo, una fase intermedia di circa 4 minuti durante la quale il razzo supererà i 100 chilometri di altitudine consentendo ai passeggeri di fare esperienza della microgravità, cioè dell’assenza di peso. Poi inizierà il rientro sulla Terra della New Shepard che dunque non andrà mai oltre l’atmosfera terrestre.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA