Calciomercato

Il Chelsea pronto a fare follie per Lukaku. La posizione dell’Inter

L’attaccante belga è finito nel mirino della sua ex squadra, il Chelsea, che dopo la Champions League, vuole rafforzare molto la rosa della squadra

Il Chelsea pronto a fare follie per Lukaku. La posizione dell’Inter

Il Chelsea tenta il colpaccio di mercato e tenterà di farlo portandosi a casa il top player della Serie A, Romelu Lukaku.

 

Una follia delle ultime ore che però pian piano sta prendendo forma, considerando che i londinesi sono alla ricerca di un grande centravanti sul mercato, dalle qualità diverse da Werner e Abraham.

 

La trattativa Lukaku

Abramovich, il presidente del club,  vuole regalare a Tuchel l’ennesimo pezzo da 90, anche se stavolta le cifre per pensare di andare avanti nella trattativa, sono elevatissime: servirebbero almeno 130 milioni di euro per convincere i nerazzurri, che ad oggi forse non accetterebbero nemmeno una cifra così alta.

 

L’idea di riportare sul belga in Inghilterra (ricordiamo ex Chelsea ad inizio della sua carriera) nasce dalle difficoltà di trattare con i due club tedeschi, Borussia Dortmund e Bayern Monaco, per i loro due attaccanti, Haaland e Lewandowski. Per loro i club chiedevano cifre superiori ai 150 milioni, eccessivi anche per un portafoglio pesante come quello del presidente di Londra. Indubbiamente puntare sulle difficoltà che sta vivendo l’Inter in questo momento (come si è visto con la cessione di Hakimi e l’addio di Conte) favoriscono delle possibili trattative anche per il belga, che però anche lui ad oggi, non sembrerebbe intenzionato a lasciare Milano

 

Il viaggio del figlio di Abramovich in Italia è già iniziato, con la speranza di allacciare i contatti con l'entourage della punta belga. I colloqui sono in corso, ma finora a bloccare la trattativa è stata la volontà di Lukaku, felice di essere protagonista in Italia e poco convinto di tornare in Inghilterra, nonostante una proposta d'ingaggio da oltre 10 milioni netti all’anno, superiori ai 7,5 milioni che guadagna ora. Zhang riflette come danneggiare il meno possibile la rosa, non perdendo tutti i pezzi che lo scorso anno fecero sognare tutti. Indubbiamente il solo Hakimi non ha ancora risanato le difficoltà economiche che ad oggi divorano il club. 

 

Oltre all’offerta allettante portata all’Inter (ripetiamo una cifra tra i 120/130 milioni di euro), potrebbero essere inserite delle contropartite tecniche per far abbassare un po’ le pretese: uno tra Marcos Alonso, Emerson Palmieri, Zappacosta e addirittura la punta tedesca Werner.

 

Se questa folle trattative andasse in porta, Marotta punterebbe molto forte su due elementi per rinforzare il pacco offensivo del team, Raspadori del Sassuolo (valutato 25 milioni di euro) e Zapata dell’Atalanta (valutato 35 milioni di euro). Il mercato inizia a scaldarsi, ma l’Inter deve fare attenzione a non distruggere tutto il bene fatto sino ad ora, mantenendo una rosa di livello,  nonostante le potenzialità siano già lievemente diminuite con certi addi pesanti. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA