L’ordinanza che fa discutere

Sicilia, Musumeci ha deciso: obbligo Green Pass negli uffici pubblici

Firmata la nuova ordinanza da parte del governatore della Sicilia che prevede il divieto di accedere ai pubblici uffici per chi non ha il certificato verde

Sicilia, Musumeci ha deciso: obbligo Green Pass negli uffici pubblici

Il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, è corso ai ripari, dopo che per il secondo giorno consecutivo nell'isola si sono registrati più di mille positivi, come non accadeva dal 6 maggio scorso, risultando al momento la regione con il più alto numero di contagi giornalieri. Il governatore ha dunque firmato una nuova ed urgente ordinanza che tra le altre cose prevede l'ingresso negli uffici pubblici alle sole persone provviste di Green pass

 

«Oltre il novanta per cento dei ricoverati in terapia intensiva - ha sottolineato Musumeci - riguarda persone non vaccinate, numeri altissimi anche nei reparti di degenza ordinaria. Il protocollo per le cure domiciliari, così come avevamo promesso, è stato già approvato dal Comitato tecnico scientifico, ma non è possibile fare finta di niente: non è possibile pensare che i comportamenti individuali e i mancati controlli possano essere concausa di un calo di attenzione. Questa ordinanza individua adeguate misure di protezione per la limitazione del contagio e per favorire una sempre maggiore vaccinazione tra tutti i cittadini. Potremmo vivere un Ferragosto sereno e un’estate tranquilla e dare sicurezza ai nostri concittadini. Serve, però, un maggiore senso di responsabilità da parte di tutti, ma soprattutto di quella minoranza che questo senso di responsabilità lo ha smarrito».

 

Sicilia, ecco cosa prevede la nuova ordinanza Musumeci

Accesso agli uffici pubblici con Green pass:

In base a quanto previsto dalla nuova ordinanza firmata dal presidente della regione Sicialia, è vietato l'accesso ai pubblici uffici per utti coloro non in possesso del certificato verde. Chi non è vaccinato dovrà quindi utilizzare esclusivamente la modalità telematica.

 

Censimento della popolazione non vaccinata

I medici di base e i pediatri dovranno consegnare alle Asp, gli elenchi dei propri assistiti non ancora vaccinati in modo tale che i sanitari possano invitarli, singolarmente, a sottoporsi alla vaccinazione anti-covid.

 

Punti vaccinali fissi nei Comuni

A partire dal 16 agosto, in tutti i Comuni siciliani nei quali risulti una percentuale di vaccinati al di sotto del 60%, le Asp istituiranno una sede fissa di vaccinazione che sarà operativa fino al raggiungimento del target del 70% di vaccinati tra i residenti.

 

Tamponi per il rilascio del Green pass, il costo a carico del richiedente

Il costo del tampone molecolare ai fini di rilascio del green pass è sempre a carico del richiedente. Come anche quello per i tamponi rapidi nei drive-in per i soggetti non vaccinati.

 

Obbligo della mascherina

In base alla nuova ordinanza, scatta l'obbligo di portare la mascherina sempre con sé e di indossarla anche in tutti i luoghi aperti al pubblico particolarmente affollati.

 

Cerimonie private

Per poter partecipare a matrimoni, lauree, feste private e compleanni, vi è l'obbligo di effettuare un tampone nei due giorni precedenti, ad eccezione di chi ha completato il ciclo vaccinale.

 

Ferragosto

Dal 14 al 16 agosto i sindaci devono provvedere a disporre misure di contenimento ad hoc quali il divieto di falò in spiaggia e di assembramento, l’obbligo di mascherine nei luoghi turistici particolarmente frequentati.

 

Controlli in porti e aeroporti

Nei porti e aeroporti siciliani, vi è l'obbligo di tampone anche per chi arriva dagli Usa o via abbia transitato nei 14 giorni precedenti. Al momento il controllo è già previsto per chi proviene da: Malta, Portogallo, Spagna, Francia, Grecia e Paesi Bassi.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA