EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
I duchi di Sussex a Ny

Global Citizen Live, ovazione per Harry e Meghan a Central Park di NY

Secondo alcuni, il tour i duchi di Sussex servirebbe a crearsi un’immagine più incisiva sulla scena internazionale e aiutare l’ascesa in politica di Meghan

Global Citizen Live, ovazione per Harry e Meghan a Central Park di NY

Star fra le star, Harry e Meghan sono stati accolti con un’ovazione dalla folla di Central Park che assisteva ieri a New York , al mega -concerto Global Citizen Live. “Questa pandemia è una crisi umanitaria. Abbiamo quello che serve per vaccinare il mondo intero, e la distribuzione dei vaccini è una questione che riguarda i diritti umani". Sono state le parole dei Sussex, "crediamo che la sopravvivenza non deve dipendere da dove sei nato”,  hanno concluso dal palco i duchi, che hanno anche sottolineato quanto sia necessario la liberalizzazione sul fronte dei vaccini anti Coivid, per facilitare l'accesso e la distribuzione in ogni parte del mondo, anche nei Paesi più poveri.

 

Il tour che fa discutere

Il viaggio nella Grande Mela di Harry e Meghan è stato interpretato da molti commentatori come un tour che i Sussex hanno intrapreso per crearsi un’immagine più incisiva sulla scena internazionale. E ha riacceso i riflettori sui progetti di un futuro in politica per Meghan.  

 

Harry e Meghan sono arrivati a New York giovedì scorso: il  loro primo tour dall’inizio della pandemia e dalla scissione con la Royal family. La coppia ha visitato il Memoriale dell'11 settembre al World Trade Center, accompagnata dalla governatrice di New York, Kathy Hochul, e dal sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio. Hanno visitato la sede delle Nazioni Unite accompagnati dall’ambasciatrice americana Linda Thomas-Greenfield, e sono andati in una scuola di Harlem, dove Meghan  ha letto ai bambini alcuni passi del suo libro “The Bench”.

 

I Sussex hanno poi pranzato al Melba’s, il famoso ristorante del quartiere specializzato in cucina afroamericana, e hanno chiacchierato a lungo con la titolare di City Harvest, l’organizzazione no profit newyorchese che ricicla il cibo non utilizzato nei ristoranti per ridistribuirlo ai bisognosi. E i duchi, a sorpresa, hanno promesso  una donazione di 25.000 dollari per i ristoranti colpiti dalla crisi della pandemia. 

 Missione compiuta per i Sussex?  Il commentatore reale Richard Fitzwilliams, sul Sun, parla di segnali inequivocabili: “ E’ un chiaro messaggio politico, innanzitutto da parte di Meghan".

 

I filmati di New York per Netflix

Ma c’è dell’altro. Secondo Page Six, il principe Harry e Meghan Markle, hanno filmato ogni istante del viaggio a New York per realizzare un documentario per Netflix : con la piattaforma i duchi hanno firmato un contratto milionario nel 2020 per produrre documentari sulla loro vita. Questo, si legge su Page Six, spiegherebbe anche perché  Meghan avrebbe scelto un abbigliamento autunnale, nonostante a New York non faccia ancora freddo: giacconi e maglioni nasconderebbero meglio i microfoni. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA