190esimo anniversario del Gruppo

Generali: con SME EnterPRIZE premiate 7 Pmi sostenibili a Bruxelles

Ecco i Sustainability Heroes, le migliori pratiche insignite del premio alla cultura della sostenibilità d’impresa. Presenti anche Gentiloni e Amendola.

Generali: con SME EnterPRIZE premiate 7 Pmi sostenibili a Bruxelles

Dopo il lancio di una nuova sede a Bruxelles, il gruppo Generali riaccende i riflettori nella capitale europea per festeggiare il suo 190esimo anniversario con un premio dedicato alle piccole e medie imprese e all’economia sostenibile. Denominato “SME EnterPRIZE”, l’iniziativa è pensata per sviluppare nuovi modelli di business e stimolare il dibattito pubblico sulla sostenibilità, uno dei temi chiave al centro dell’agenda dell’Unione europea per NextGenerationEU e la transizione verde.


Gli ospiti hanno ricordato il significato del premio, in un contesto politico-economico che guarda ai dati attuali della ripresa. Tra questi, il Commissario agli Affari economici della Commissione europea, Paolo Gentiloni, il Presidente di Assicurazioni Generali, Gabriele Galateri di Genola, il CEO del gruppo, Philippe Donnet, a cui si sono aggiunti i CEO nazionali. Particolarmente atteso dalla stampa è stato Vincenzo Amendola, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega agli Affari europei nel Governo Draghi. Ha salutato (da remoto) i vincitori anche la Commissaria Ue per i Servizi finanziari, Mairead McGuinness.

 

 

Chi sono i “Sustainability heroes”

Selezionati tra oltre 6.000 imprese europee e suddivise in 3 categorie (welfare, ambiente e senso della comunità), sono 7 le buone pratiche che ieri, sul palcoscenico allestito da Generali all’Hotel Merode, sono state designate i “Sustainability Heroes”. I vincitori provengono dai 7 Paesi europei che hanno aderito al progetto: Italia, Germania, Francia, Spagna, Austria, Ungheria e Repubblica Ceca.

 

Lo SME EnterPRIZE è andato a Natura Iblea-PaniereBio di Roberto Giadone, un’azienda agricola siciliana con i più alti volumi produttivi biologici del Sud Italia, che ha realizzato importanti iniziative di welfare per i propri dipendenti, in particolare durante la pandemia e la crisi che l’emergenza economico-sanitaria ha generato. A consegnare il premio al vincitore è stato Pietro Benassi, Rappresentante permanente dell’Italia presso l’Ue assieme al CEO di Generali-Italia.

In Germania, premiato PlanA.Earth, di Lubomila Jordanova, manager di una piattaforma software certificata che utilizza l’IA per la contabilità automatizzata dell’anidride carbonica, la decarbonizzazione, la gestione e la rendicontazione.

 

Tra gli heroes, anche il progetto francese Wanted Community (il caffè-ristorante “responsabile e solidale” di Delachet, Ballarin e Jaubert), Rioma (attiva nel settore tessile che in Spagna ha dato vita ad una fondazione che sostiene giovani a rischio di esclusione sociale), la struttura ricettiva sostenibile Boutique Hotel Stadthalle (Michaela Reitterer, Austria), la Virgin Oil Press Ltd. (in Ungheria, ha azzerato gli sprechi nei processi di produzione degli oli con spremitura a freddo, include un programma di permacultura) e le soluzioni smart applicate all’agricoltura di CleverFarm (Repubblica Ceca).

 

 

Un “White Paper” per il mondo aziendale

È stato anche presentato il Libro Bianco sull’approccio alla sostenibilità delle Pmi in Europa, realizzato da SDA Bocconi e promosso da Generali. Ha esaminato il rapporto tra sostenibilità e Pmi in Austria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Spagna e Svizzera. Tra gli esiti, l’identificazione delle barriere che ostacolano le Pmi nell’adozione di un comportamento rispettoso degli aspetti socio-ambientali.

 

Generali a Bruxelles: strategia di ripresa “verde”

Il 2021 è stato un anno importante per Generali in Europa. A marzo, il gruppo ha aperto a Bruxelles un Ufficio di rappresentanza incaricato di seguire le attività delle istituzioni dell’Ue, rafforzare i public affairs, monitorando call, opportunità e linee politiche che partono dall’Esecutivo comunitario, dall’Europarlamento e altri stakeholder. In particolare il gruppo si pone l’obiettivo di rappresentare e apportare benefici alle esigenze di business, esercitando il ruolo di cittadinanza d’impresa con un contributo alla ripresa sostenibile e al Green Deal.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA