Il nuovo provvedimento

Dpcm gennaio 2022, oggi la lista dei negozi con e senza Green Pass

Supermercati, mercati, farmacie e parafarmacie, studi medici e veterinari, edicole, ottici accesso senza certificato verde. Librerie e tabaccai con pass

Dpcm gennaio 2022, oggi la lista dei negozi con e senza Green Pass

È atteso per oggi il nuovo dpcm gennaio 2022 con la lista delle attività dove non sarà richiesto il green pass, e dalle quali dovrebbero essere esclusi anche i tabaccai. Il nuvo Dpcm sarà varato nelle prossime ore dal governo Draghi e andrà ad indivuare quei negozi e servizi ai quali non sarà permesso l'accesso senza il Green pass perché "necessari al soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona".

 

Il nuovo Dpcm gennaio 2022 in arrivo oggi

Come detto tra poche ore sarà approvato il nuovo Dpcm gennaio 2022 legato all'ultimo decreto del 5 gennaio scorso, che ha introdotto l'obbligo vaccinale per gli over 50. Nel nuovo decreto del presidente del consiglio dei ministri ci sarà la famosa lista delle attività alle quali sarà possibile accedere solo con il super green pass - ossia la certificazione verde italiana rilasciata solo ai vaccinati o ai guariti da Covid- o il green pass base - rilasciato con tampone negativo. "Tutto parte dal 1° febbraio ha detto il sottosegretario alla Salute Pier Paolo Sileri che ha agginto: "Verrà non solo resa nota la lista, ma spiegata ulteriormente la bontà di quello che stiamo facendo per convincere le persone ancora indecise". 

 

Dpcm gennaio 2022, la lista dei negozi con e senza Green Pass

Come detto sarà il nuovo DPCM di oggi ad andare a dettagliare le attività senza Green pass, in particolare si tratta di negozi che vendono:

  • generi alimentari, compresi i mercati e gli ambulanti;

  • farmacie e parafarmacie,

  • studi medici e veterinari,

  • laboratori di analisi,

  • negozi di ottica;

  • negozi per l'acquisto di pellet o legna per il riscaldamento.

  • il settore dei carburanti,

  • le edicole;

  • i negozi di beni essenziali all'interno dei centri commerciali.

 

L'obbligo del green pass è invece per:

  • librerie;

  • tabaccai. 

 

Green pass per parrucchieri ed estetisti, banche e poste

Intanto da domani 20 gennaio, come stabilito dall'ultimo decreto, barbieri, parrucchieri ed estetisti dovranno richiedere il grenn pass base, quello ottenibile anche con un tampone, ai propri clienti prima di farli accedere ai servizi. 

Poi dal 1° febbraio il certificato verde nazionale sarà obbligatorioi anche per accedere agli uffici pubblici, servizi postali, banche e attività commerciali. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA