lo scoop

La figlia di Putin e la relazione con Zelensky (non il leader ucraino)

Un sito indipendente, insieme a Der Spiegel, riferisce le prove del rapporto tra la secondogenita del leader del Cremlino e un ex ballerino, omonimo

La figlia di Putin e la relazione con Zelensky (non il leader ucraino)

Quando il destino gioca un tiro mancino. In questo caso i protagonisti sono il presidente russo, Vladimir Putin, la figlia di quest’ultimo Ekaterina e il compagno di quest’ultima, quantomeno “sgradito” al leader di Mosca.

Non che ci siano nulla di strano nel fatto che la secondogenita del capo del Cremlino possa avere un compagno, ma a far discutere è il cognome dell’uomo: Zelensky.

 

Zelensky, compagno della secondogenita di Putin

A raccontare la storia è il sito di notizie indipendenti Vazhnye Istorii, che ha indagato sul caso insieme al tedesco Der Spiegel. I due team di giornalisti hanno scavato all’interno della famiglia Putin, non limitandosi a dove vivano e cosa facciano le figlie (o la presunta amante) di Putin, ma scoprendo che la secondogenita Ekaterina, che ha 35 anni, ha un legame sentimentale con un tale Igor Zelensky.

Ed è proprio su cognome che si sono concentrate le attenzioni. Con l’uomo, che ha 52 anni, ha avrebbe anche avuto una figlia, nata cinque anni fa. Ma…non si tratta certo di Volodymyr Zelensky, né di un parente.

 

Il caso di omonimia: il presidente ucraino non c’entra

In realtà la notizia è rimbalzata sui siti di mezzo mondo proprio a causa dell’omonimia tra il compagno di Ekaterina Tikohnova e il leader di Kiev. Ma tra i due non ci sarebbe alcune legame di parentela. La figlia di Putin, infatti, avrebbe una relazione stabile con Zelensky (Igor), che però è un ex ballerino che fino a poche settimane fa viveva in Germania e che ha semplicemente lo stesso cognome del presidente ucraino, di cui però non è parente.

 

Chi è Igor Zelensky

Il suo nome, dunque, è Igor Zelensky e fino ad aprile era il direttore del Bayerisches Staatsballett (il Balletto di stato bavarese), carica che manteneva dal 2016, e a cui ha rinunciato citando motivi strettamente privati, come riporta Vazhnye Istorii. In precedenza era stato primo ballerino al Teatro Marinsky e ospite al New York City Ballet, alla Scala di Milano e al Bolshoi di Mosca. Dal 2018 è nel Consiglio di supervisione della Fondazione del Patrimonio artistico nazionale russo, un progetto voluto personalmente da Putin, in realtà mai davvero decollato. Proprio per la sua adesione al progetto, era stato convocato dopo l'inizio della guerra al ministero per le Scienze e arti tedesco.

Con lui Ekaterina, colpita dalle recenti sanzioni contro la Russia decise da Europa e altri Paesi occidentali, avrebbe una relazione ormai da molti anni, dopo la separazione dal marito, Kirill Shamalov, avvenuta nel 2017. Nello stesso anno sarebbe anche nata una figlia dalla sua unione con Zelensky.

A provare la relazione con colui che porta un nome tanto sgradito a Putin sarebbero gli spostamenti aerei di Tikhonova, oltre alle comunicazioni di una delle guardie del Servizio di protezione del Presidente assegnato a Ekaterina. Negli ultimi due anni, Tikhonova ha volato fra Mosca e Monaco più di 50 volte.

Insomma, un nuovo grattacapo per Putin, che avrebbe così una nipote che porta lo stesso cognome del suo “nemico” ucraino.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA