EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
Il dibattito

Giubileo, Buckingham Palace: timori per il ritorno di Harry e Meghan

L’imminente arrivo a Londra dei duchi di Sussex con prole al seguito ha già acceso le discussioni degli esperti reali, e qualche malumore in famiglia.

Giubileo, Buckingham Palace: timori per il ritorno di Harry e Meghan

Il ritorno a Londra di Harry e Meghan per il Giubileo della Regina ha già acceso le discussioni degli esperti reali, e qualche malumore in famiglia. L’ultimo dibattito dei media britannici riguarda l’accoglienza che riserveranno ai Sussex il principe Carlo e William. Come si comporteranno il padre e il fratello maggiore di Harry? Secondo Camilla Tominey, editore associato del Daily Telegraph, Charles e William maschereranno i loro veri sentimenti. Parlando durante il Royal Insight giovedì scorso e, riferendosi all’intervista bomba di Harry e Meghan con Oprah Winfrey, ha detto: "Il principe Carlo, dopo l’intervista a Oprah ha mostrato solo tristezza, invece penso che William abbia provato anche molta rabbia”. E non solo. Secondo Tina Brown, autrice del libro The Palace Papers: Inside the House of Windsor, Carlo avrebbe il dente avvelenato con il figlio per più di un motivo: tra tutti, l’antipatia di Harry per sua moglie Camilla. 

 

Nel libro pieno di indiscrezioni sui reali inglesi, l’autrice si è soffermata proprio sulla relazione tra il secondogenito di Lady Diana e la seconda moglie di suo padre. La scrittrice  ha rivelato che, dopo il divorzio da Diana, il principe del Galles aveva assunto un esperto di pubbliche relazioni, Mark Bolland, per migliorare l’immagine pubblica della duchessa di Cornovaglia (Camilla), e fare in modo che venisse accettata dai sudditi: “Un falso mito ben gestito da Bolland  - ha scritto Tina Brown- era che i ragazzi si fossero affezionati a Camilla. In realtà, si limitavano a tollerarla”. Il timore di Buckingham Palace è che Harry, nel suo memoriale di prossima uscita, potrebbe fare a pezzi la “matrigna”.

 

L’esperta ha anche affermato che sarà interessante capire davvero l’effetto che farà alla famiglia reale il ritorno di Meghan, dopo due anni. Harry era già tornato a Windsor per i funerali del nonno Filippo, e per l’inaugurazione della statua in memoria della madre, l’indimenticata principessa Diana. E nell’aprile scorso, Harry e Meghan sono già tornati insieme a Londra, ma è stata solo una visita a sorpresa per fare gli auguri alla regina Elisabetta in occasione del suo novantaseiesimo compleanno. Per il Giubileo porteranno anche i figli, i piccoli Archie e Lilibet Diana

 

E sembra che qualcuno a Buckingham Palace si preoccupi che la presenza dei Sussex  possa distogliere l’attenzione dai festeggiamenti del Giubileo. E’ sempre Camilla Tominey a spiegare, secondo lei, perché: “Harry e Meghan sono controllabili solo all’interno di Buckingham Palace e nell’ambito degli eventi ufficiali del Giubileo di Platino, ma al di fuori di questo, nulla impedisce alla coppia di fare ciò che vogliono”. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA