I consigli degli esperti

Caldo e siccità: i consigli per non sprecare acqua e risparmiare

A fornire il decalogo è l’associazione di consumatori Altroconsumo, proprio mentre è allarme per le alte temperature e la secca dei fiumi come il Po

Caldo e siccità: i consigli per non sprecare acqua e risparmiare

La morsa del caldo, soprattutto al centro nord, non dà tregua e si corre ai ripari.

Non solo si cerca di refrigerarsi, ma anche di risparmiare acqua, le quantità – in continua riduzione – iniziano a preoccupare non poco.

Non a caso alcuni comuni della provincia di Bergamo e in Piemonte hanno iniziato a razionare le risorse idriche di notte.

Iniziative analoghe sono state valutate anche in Emilia Romagna, in particolare nella provincia di Ferrara.

Ora arrivano i consigli di Altroconsumo per ridurre gli sprechi e, possibilmente, risparmiare sui consumi idrici.

 

Meglio l’acqua del rubinetto

Il primo consiglio, per ridurre gli sprechi, è quello di applicare gli aeratori ai rubinetti di casa. Permettono di miscelare aria all'acqua, quindi di consumare acqua risparmiandone decine di migliaia di litri all'anno. Costano da 1 a 2 euro l'uno, sono facili da montare e possono essere acquistati nei grandi magazzini, supermercati, negozi di ferramenta o casalinghi.

 

Chiudere sempre i rubinetti

Un altro consiglio, che può sembrare scontato ma non lo è, è evitare di lasciare scorrere l’acqua del rubinetto quando non è necessario.

 

Attenzione alle perdine

Anche possibili perdite di acqua dai rubinetti rappresentano uno spreco. Come ricordano gli esperti, anche una piccola goccia che cade dal rubinetto equivale in un mese a circa 1.750 litri d'acqua. Se poi a perdere è il wc, si può arrivare a sprechi di circa 1.000 litri a settimana.

 

Meglio la doccia

La “guerra” tra coloro che preferiscono la doccia al bagno è un altro classico, ma è noto che nel primo caso si risparmia molta più acqua. Secondo Altroconsumo, consente di risparmiare ben 23 metri cubi di acqua all'anno. Anche in questo caso è possibile poi applicare tra rubinetto e tubo della doccia i riduttori di flusso. Se poi il getto dell’acqua è minore, si risparmiano 7-9 litri d'acqua al minuto.

 

Scarico ridotto del wc

Un altro accorgimento riguarda la possibilità di scegliere uno scarico ridotto del wc, col doppio pulsante. Con la possibilità di interromperlo, infatti, si possono “risparmiare” fino a 35 metri cubi di acqua all'anno a famiglia.

 

Occhio a lavastoviglie e lavatrice

Un altro classico riguarda l’uso degli elettrodomestici che prevedono il consumo di acqua, come lavatrice e lavastoviglie: i nuovi modelli ne utilizzano meno, ma andrebbero sempre usati solo a pieno carico. La lavastoviglie, invece, permette di consumare meno acqua rispetto al lavaggio a mano (circa oltre 50 litri d’acqua al giorno).

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA