IL CALENDARIO ADI

Quando viene pagato l’Assegno di inclusione marzo 2024? PAD e domanda

Cos’è e come funziona la nuova misura di sostegno al reddito per i nuclei familiari in condizioni di disagio economico e sociale: requisiti e calendario

Quando viene pagato l’Assegno di inclusione marzo 2024? PAD e domanda

L'assegno di inclusione è una misura di sostegno al reddito per i nuclei familiari in condizioni di disagio economico e sociale. Si tratta di una novità introdotta dal governo nel 2023, che ha sostituito il precedente reddito di cittadinanza, ed entrata in vigore dal 1° gennaio 2024. In questo articolo vedremo come fare domanda, quali sono i requisiti, l'importo e la durata del beneficio e quando viene pagato l'ADI a marzo 2024, in base al calendario pagamenti Inps.

 

Cos'è l'assegno di inclusione e a chi spetta

L'assegno di inclusione è un aiuto economico che viene erogato dall'Inps ai nuclei familiari che hanno un Isee inferiore a 9.360 euro e che presentano almeno uno dei seguenti casi:

- presenza di una persona con disabilità;

- presenza di un minore;

- presenza di una persona con almeno 60 anni di età;

- presenza di una persona in situazione di svantaggio e inserita in un progetto di cura e assistenza dei servizi sociosanitari territoriali certificato dalla pubblica amministrazione.

L'assegno di inclusione integra il reddito familiare fino a raggiungere la soglia di 6mila euro annui, moltiplicati per il parametro della scala di equivalenza. Il beneficio viene concesso per un periodo massimo di 18 mesi, rinnovabili per ulteriori 12 mesi dopo una sospensione di un mese. L'assegno di inclusione può essere richiesto da tutti i componenti del nucleo familiare tra i 18 e i 59 anni.

 

Come fare domanda e sottoscrivere il Patto di Attivazione Digitale

Per ottenere l'assegno di inclusione, bisogna presentare la domanda in modalità telematica sul portale dell'Inps, accedendo alla sezione apposita, oppure presso i patronati o i Caf. La domanda può essere presentata in qualsiasi momento dell'anno, ma il pagamento del beneficio dipende dalla data di sottoscrizione del Patto di Attivazione Digitale (Pad), che è un documento che impegna il richiedente a partecipare a percorsi di inserimento lavorativo, formativo o sociale.

Il Pad deve essere sottoscritto entro il mese successivo a quello di presentazione della domanda,e l'Inps deve verificare il possesso dei requisiti da parte del richiedente. Se queste due condizioni sono soddisfatte, il pagamento dell'assegno di inclusione avviene a partire dal mese successivo a quello di sottoscrizione del Pad, comprensivo dell'importo relativo al mese precedente. 

 

Quando viene pagato l'Assegno di inclusione marzo 2024? 

Riguardo al pagamento ADI marzo 2024, l'INPS ha comunicato di aver avviato il flusso dei primi finanziamenti destinati alle famiglie che hanno richiesto l'Assegno di Inclusione (ADI) e hanno completato con successo la procedura, includendo la sottoscrizione del Patto di Attivazione Digitale (PAD). I destinatari saranno informati tramite SMS o email di recarsi presso gli uffici postali per ottenere la Carta di Inclusione, con l'accredito relativo al mese corrente, a partire dal 15 marzo.

 

Per quanto riguarda le famiglie già beneficiarie dell'ADI in precedenza, il pagamento per il mese attuale sarà effettuato il 27 marzo 2024, mantenendo i requisiti e con la presentazione dell'ISEE 2024 al momento della elaborazione dei pagamenti. In mancanza dell'ISEE 2024, i pagamenti mensili saranno sospesi fino alla presentazione di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) valida. Complessivamente, il numero di famiglie beneficiarie dell'ADI ammonta a 550.000 unità.

Ecco il calendario pagamenti INPS marzo 2024.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA