Salsa Guacamole: ricetta originale messicana con avocado e lime

«La salsa Guacamole è una ricetta di origine messicana a base di avocado e limone da gustare con tortillas pane, segreto per farla ottima è il frutto maturo»

Il guacamole è una salsa a base di avocado, una ricetta tradizionale del Messico.

 

Il nome deriva da due parole azteche: ahuacatl (avocado) e molli (salsa). Per preparare il guacamole si parte da due ingredienti base: avocado maturi e un po' sale.

 

Tutto ciò che si aggiunge dopo, come un po’ di lime o il succo di limone, servono per dare una una spruzzata di acidità e bilanciare la ricchezza dell’avocado. Soltanto infine, si aggiungono i colori e i sapori del coriandolo tritato, dei peperoncini, della cipolla e del pomodoro (a chi piace).

 

Anche se un po' lontana dalle nostre tradizioni,la salsa guacamole è molto buona per accompagnare verdure, oppure spalmata sul pane.

 

Generalmente, la salsa guacamole viene servita nei ristoranti messicani per accompagnare nachos o tortillas.

 

Guacamole ingredienti per la salsa:

  • 2 avocado maturi

  • 1/2 cucchiaino di sale 

  • 1 cucchiaio di succo di lime fresco o succo di limone

  • 2 cucchiai di cipolla rossa tritata o fette sottili di cipolla verde

  • 1-2 peperoncini macinati

  • 2 cucchiai di coriandolo tritato

  • Un pizzico di pepe nero tritato fresco

  • 1/2 pomodori maturi tritati

 

Salsa Guacamole: ricetta originale messicana

1 Tagliare l'avocado a metà e rimuovere i semi. Rimuovere l’avocado avocado dalla buccia, e metterlo in una terrina. Per un’operazione più semplice, segnare l'interno del avocado con un coltello spuntato e scavare la polpa aiutandosi con un cucchiaio. 

 

2 Schiacciare grossolanamente l'avocado usando la punta della forchetta. La consistenza del guacamole è un po’ grossa, quindi evitare di ridurre in polpa.

 

Cospargere di sale e del succo di lime (o limone). L'acido nel succo di lime aiuterà ritardare l’effetto imbrunimento dell'avocado di imbrunimento. Aggiungere la cipolla tritata, il coriandolo, pepe nero, e peperoncini.

 

Il grado di piccantezza varia individualmente. Quindi, iniziare con una metà di un peperoncino e poi aggiungere man mano al guacamole, fino ad arrivare al grado desiderato di piccantezza. 

Attenzione a maneggiare i peperoncini; lavarsi accuratamente le mani dopo ogni manipolazione e evitare di toccarsi gli occhi con le mani, per almeno qualche ora.

 

3 Coprire il guacamole con un foglio di pellicola da cucina, per tenerlo al riparo dall’aria: l'ossigeno nell'aria provoca un’ossidazione che trasforma il guacamole cambiandone il colore in marrone.) Mettete in frigorifero fino al momento di servire.

 

Tenere i pomodori in frigo ne altera il sapore, quindi se si desidera aggiungere il pomodoro tagliato al guacamole, aggiungerlo appena prima di servire.

Guarnire con ravanelli rossi e servire con tortilla chips.

 

Qual è il segreto per un ottima salsa guacamole? Avocado e lime:

Il segreto della salsa guacamole è utilizzare soltanto avocado maturi e buoni di sapore, e come si fa a capire se un avocado è maturo? Premere delicatamente la parte esterna dell’avocado.

 

Se la buccia rimane del tutto intatta, l'avocado non è ancora maturo e non avrà un buon sapore. Se c'è un po’ di cedimento, allora l'avocado è maturo.

 

Attenzione, se il danno è molto evidente è possibile che l’avocado abbia già passato la maturazione e non sia più buono da usare. Gli avocado sono semplici da reperire, e ne esistono anche di qualità italiane. 

 

Tuttavia, se gli avocado a disposizione sono pochi, per una resa maggiore della salsa guacamole si possono aggiungere in alternativa della panna acida o la ricotta.

 

Forse i puristi del guacamole inorridiranno, ma che importa!? Il guacamole così ha un sapore fantastico! 

 

La salsa guacamole si trova anche già pronta tra i banchi del supermercato, ma con una ricetta fatta in casa evitiamo coloranti e conservanti vari. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA