Dieta chetogenica: cos'è, schema menu 21 giorni, come funziona

«Dieta chetogenica dei 21 giorni schema, cosa mangiare, esempio menu cibi ammetti e cosa evitare, cos'è e come funziona la chetosi e cosa serve, durata»

La dieta chetogenica è un regime alimentare che prevede una fortissima riduzione dei carboidrati e un aumento delle proteine ma soprattutto dei grassi, in modo da "costringere" l’organismo ad utilizzare i grassi come fonte di energia.


Quando l’organismo può contare sui carboidrati,  utilizza questi per ottenere l’energia che serve alle cellule per svolgere le loro attività, se però i carboidrati vengono ridotti a quantità talmente insufficienti da renderli inutili, ecco che tutte le cellule, fatta eccezione di quelle nervose che non sono i grado di farlo, utilizzano i grassi. 

 

In questo modo si dà il via ad un processo chiamato chetosi, proprio perché si vanno a formare molecole chiamate corpi chetonici che vengono utilizzati dal cervello. In genere si arriva alla chetosi dopo 2-3 giorni che si assumono bassissime quantità di carboidrati al giorno, nell’ordine di circa 20-50 grammi.


E perché il corpo deve raggiungere questa chetosi? Perché la chetosi è una condizione tossica per l’organismo, che provvede allo smaltimento dei corpi chetonici attraverso la via renale e ciò produce degli effetti benefici per chi deve dimagrire velocemente, per chi è affetto da crisiepilettiche quando non rispondono ai farmaci, soprattutto nei bambini.


Per lo più oggi la dieta chetogenica è maggiormente legata  alla sua efficacia nel ridurre il peso, ma va sottolineato che seguire questo particolare regime alimentare non è affatto facile perché basta un piccolo sgarro in termini di carboidrati per indurre l’organismo a bloccare la chetosi e a utilizzare di nuovo la sua fonte energetica preferita: gli zuccheri. 

 

Inoltre le varie testimonianze sulla dieta chetogenica, parlano di grande forza da quando si raggiunge lo stato di chetosi e di effetti collaterali prima del suo raggiungimento com nausea, stitichezza, stanchezza e difficoltà respiratorie. 

 

Va ricordato poi che al momento non ci sono prove che sul lungo periodo, i risultati ottenuti siano migliori e più duraturi di quelli raggiunti con una dieta bilanciata.

 

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio la Dieta chetogenica dei 21 giorni schema, come funziona e cosa mangiare.

 

Dieta chetogenica cos’è?

Che cos’è la dieta chetogenica? La dieta chetogenica dall’inglese ketogenic diet o keto diet, è uno schema nutrizionale che si basa sui seguenti principi:

  • è un regime alimentare con un basso apporto di calorie, per cui è una dieta ipocalorica;

  • è una dieta low carb, bassissimo apporto di carboidrati;

  • alto contenuto di proteine;

  • alto contenuto di grassi.

 

La dieta chetogenica è quindi particolarmente adatta a chi:

  • deve dimagrire;

  • deve seguire una terapia alimentare perché affetto da patologie metaboliche come l'iperglicemia e l'ipertrigliceridemia;

  • per ridurre i sintomi delle crisi epilettiche.

  • In ognuno dei casi, la dieta chetogenica va seguita sotto controllo medico.

 

Dieta chetogenica come funziona e durata massima:

Dieta chetogenica come funziona: la dieta funziona sulla forte riduzione dei carboidrati, che deve essere inferiore o uguale a 50 g al giorno, organizzata idealmente in 3 porzioni con 20 g ciascuna.


Lo schema alimentare dieta chetogenica prevede una ripartizione energetica di:

  • 10% da carboidrati;

  • 15-25% di proteine;

  • 70% o più da grassi.

 

Come capire di essere in chetosi? Per capire se si è raggiunto la stadio della chetosi è possibile eseguire dei test dell'urina, del sangue o del respiro o effettuare una verifica che determinati sintomi rivelatori:

  • Bocca asciutta e sensazione di sete;

  • Aumento della diuresi;

  • Alito o sudore acetonico;

  • Riduzione dell'appetito;

  • Spossatezza.

 

Dieta chetogenica durata massima: la dieta chetogenica non può essere seguita per molto tempo: la maggior parte degli studi suggerisce che il piano alimentare chetogenico debba essere utilizzato per un periodo massimo di 8/12 settimane.

 

Trascorso detto periodo, il paziente deve essere guidato al progressivo reinserimento di alimenti contenenti carboidrati, con un passaggio graduale verso una dieta bilanciata come la nostra dieta mediterranea

 

Dieta chetogica per chi va bene e controindicazioni:

La dieta chetogica va bene per:

  • chi soffre di attacchi epilettici;

  • sportivi, che praticano body building;

  • chi soffre di patologie metaboliche, come l’obesità o il sovrappeso;

  • chi soffre di diabete di tipo 2, per controllare la glicemia.

 

Dieta chetogica è controindicata per:

  • chi soffre di diabete di tipo 1;

  • chi soffre di patologie ai reni e al fegato;

  • chi è in gravidanza;

  • chi è nella fase della pubertà.

 

Dieta chetogenica cosa mangiare ed evitare:

Cosa mangiare nella dieta chetogenica è scelto in base ad un unico obiettivo: raggiungere la chetosi, ossia lo stadio in cui le cellule del corpo non cercano l’energia nei carboidrati, perché troppo bassi, ma nei grassi.

 

Pertanto, per raggiungere la chetosi, occorre mangiare i seguenti alimenti dieta chetogenica:

  • I° gruppo fondamentale degli alimenti:carne, pesce e uova;

  • II° gruppo fondamentale degli alimenti: formaggi;

  • V° gruppo fondamentale degli alimenti: grassi e oli da condimento; 

  • VI° e VII° gruppo fondamentale degli alimenti: gli ortaggi.

 

Gli alimenti sconsigliati sono:

  • III° gruppo fondamentale degli alimenti: cereali, patate e derivati;

  • IV° gruppo fondamentale degli alimenti: Legumi;

  • VI° e VII° gruppo fondamentale degli alimenti: frutta;

  • Bibite dolci, dolciumi vari, birra ecc.

 

Dieta chetogenica dei 21 giorni schema esempio:

La strategia nutrizionale della dieta chetogenica prevede una prima fase di 21 giorni, basata sulla riduzione drastica dei carboidrati. Questo induce l'organismo a produrre autonomamente il glucosio necessario che in un regime normale arriva dai carboidrati.

 

Si chiama chetonica perché produce corpi chetonici ma in quantità minime che si possono smaltire con le urine. La presenza di corpi chetonici nell’organismo esercita tra i vari effetti anche quello del dimagrimento.

 

Dieta chetogenica esempio menu giornaliero da seguire per 21 giorni in cui è possibile sostituire carne, pesce o di altre proteine.

  • Colazione: caffè o tè, 1 tazza di latte vegetale o uno yogurt magro con un cucchiaio di cereali integrali;

  • Pranzo: 150 grammi di pollo o tacchino - oppure di pesce o 2 uova,  + ortaggi al vapore come fagiolini o broccoli.

  • Cena: 150 grammi di pesce o bresaola con carote cotte al vapore.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA