Anticipazione NASPI 2020: come fare domanda anticipo disoccupazione

«Anticipo NASPI 2020 domanda modulo Inps, cos'è come funziona l'anticipo indennità disoccupazione a chi e quanto spetta come fare la richiesta online»

Anticipazione NASPI 2020 è la possibilità per i lavoratori licenziati involontariamente e beneficiari di NASPI, di poter richiedere all’INPS, l’anticipazione dell’indennità di disoccupazione per poter aprire ed avviare un’attività di lavoro autonomo, di impresa individuale nonché per acquistare una quota di capitale sociale di una cooperativa.

 

Vediamo quindi:

  • Cos’è e come funziona l’anticipazione NASPI 2020;

  • Qual è il modulo da compilare per richiedere all'INPS l'anticipo dell'indennità;

  • Come si presenta la domanda di anticipazione disoccupazione Naspi 2020 all’INPS.

Vi ricordiamo che dal 6 marzo 2019 è richiedibile il Reddito di cittadinanza, misura compatibile con la Naspi.

 

Anticipo NASPI 2020: cos’è come funziona e a chi spetta?

Anticipo NASPI 2020 cos'è e come funziona? 

L'anticipazione dell'indennità di disoccupazione è la possibilità per i lavoratori beneficiari dell'indennità di disoccupazione NASpI 2020, di poter richiedere all’INPS, che il pagamento dell’intera indennità o della somma residua ancora spettante, avvenga in un’unica soluzione, al fine di avviare un’impresa in proprio.

 

Antipazione NASPI 2020 a chi e quando spetta? 

L’anticipazione Naspi spetta ai lavoratori dipendenti beneficiari della NASPI, che intendono:

  • Avviare un’attività di lavoro autonomo;

  • Avviare un’impresa individuale;

  • Sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa, che abbia nell’oggetto sociale la prestazione di attività lavorativa del socio;

  • Sviluppare a tempo pieno, un’attività automa già iniziata quando erano dipendenti e la cui cessazione del rapporto di lavoro subordinato, ha dato il via alla Naspi.

Vi ricordiamo che nel 2020 sarà ancora richiedible il reddito di cittadinanza per disoccupati, senza effetti sulla NASPI 2020

 

Anticipo NASPI 2020 unica soluzione: quando è possibile?

L’incentivo all’autoimprenditorialità, sancito dall’articolo 8 del decreto attuativo del Jobs Act relativo agli ammortizzatori sociali, D. lgs 22/2015, prevede la possibilità per i lavoratori beneficiari della NASPI, di ottenere l’anticipo della liquidazione dell’indennità, per le somme spettanti ma non ancora pagate, in un’unica soluzione. 

 

Quando è possibile richiede l’anticipo NASPI? Quando il lavoratore beneficiario intende aprire o perseguire un’attività imprenditoriale, di lavoro autonomo, o sottoscrivere una quota di una cooperativa.

 

Al contrario, non si ha diritto all’anticipazione NASPI, in caso di contratto di collaborazione.

 

In caso di sottoscrizione di una quota di capitale sociale della cooperativa, il socio che in questo caso è il beneficiario della NASPI, per fruire dell’anticipazione dell’indennità, deve dimostrare di aver instaurato con la suddetta cooperativa un rapporto di lavoro subordinato, autonomo o di collaborazione non occasionale. 

 

Anticipo NASPI 2020: quanto spetta e cosa?

Cosa spetta e quanto a chi fa domanda di anticipo NASPI? I lavoratori dipendenti beneficiari della NASPI 2020 INPS, possono presentare domanda di anticipo Naspi 2020 all’INPS, al fine di ottenere l’erogazione dell’intero importo spettante o della somma non ancora percepita, in un’unica soluzione.

 

Dal suddetto importo, sono esclusi gli ANF, assegni nucleo familiare e la contribuzione figurativa spettante per l’intero periodo NASPI, mentre è prevista l’applicazione della trattenuta ai fini IRPEF, secondo la normativa vigente.

 

Quanto spetta di importo, dipende quindi dal calcolo indennità NASPI e dai mesi di indennità ancora spettanti al lavoratore. Ovviamente, se l'anticipo è richiesto prima, ossia, all'inizio della fruizione dell'indennità, si ha diritto ad un maggior importo pagato in un'unica soluzione.

 

Anticipo NASPI 2020 domanda INPS e scadenza:

Domanda anticipo Naspi scadenza: la richiesta di anticipazione indennità disoccupazione in un'unica soluzione, va presentata dal lavoratore beneficiario dell’indennità di disoccupazione, entro il termine di fruizione della prestazione mensile Naspi e, comunque, entro 30 giorni dall’inizio dell’attività autonoma o di impresa individuale o dalla sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa.A

 

Nel caso in cui, l'attività autonoma sia la prosecuzione dell'attività già iniziata nel periodo in cui il lavoratore era dipendente, e la cui cessazione ha dato luogo alla prestazione Naspi, la domanda di anticipo NASPI va trasmessa entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda di indennità Naspi.

 

Anticipazione NASPI domanda modulo Inps online:

La domanda di anticipazione NASPI INPS, è la modalità richiesta ai lavoratori beneficiari dell’indennità di disoccupazione, per richiedere l’anticipo dell’indennità di disoccupazione.  

 

Anticipazione Naspi 2020 come fare domanda Inps: la domanda si presenta con l'apposito modulo domanda anticipazione Naspi INPS che va trasmesso per via telematica all’INPS utilizzando uno dei seguenti canali:

  • direttamente se si possiede il PIN dispositivo INPS;

  • rivolgendosi a CAF e Patronati che si occuperanno di inviare la domanda per conto del lavoratore;

  • tramite contact center al numero verde INPS 803.164 se si chiama da telefono fisso, o al numero 06.161.164 se si chiama da cellulare.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA