Bonus 500 euro 18 anni 2020: nati 2002 proroga bonus cultura 18app

«Bonus 500 euro 18 anni 2020 nati 2002 proroga Legge di Bilancio come richiederlo 18app e SPID, a chi spetta il bonus e come spenderlo ed entro quando»

Bonus 18 anni 2020: come richiederlo? Già, perché secondo le ultimissime notizie, il bonus 500 euro ai giovani diciottenni nati nel 2002 sarà prorogato.

 

Per richiedere il bonus 18 anni e spendere la somma prevista, il Governo ha istituito una apposita applicazione smartphone tablet e pc, chiamata 18app, e attraverso la quale il 18enne può registrarsi per mezzo di SPID ed identificarsi ditigitalmente ed effettuare i propri acquisti online.

 

Si ricorda che 18app è funzionante SOLO per chi ha compiuto 18 anni.

 

Andiamo a vedere cos’è il bonus 500 euro ai giovani diciottenni nati nel 2002 a chi spetta e come spenderlo tramite 18app visto la proroga bonus cultura 2020 nati 2002 nella nuova Legge di bilancio 2020.

 

Bonus 500 euro diciottenni cos'è?

Bonus 500 euro per i diciottenni cos'è? 

  • Il bonus 18 anni è un beneficio introdotto dal Governo Renzi e poi rinnovato da Gentiloni e nel 2019 dal governo gialloverde, al fine di favorire ed incentivare, la partecipazione dei ragazzi alle attività culturali.

  • Tanto è che il bonus 500 euro per i neo diciottenni, è stato esteso anche ai giovani inizialmente esclusi dal beneficio, tra questi i diciottenni stranieri residenti in Italia, arrivando così a 576.953, il numero dei ragazzi coinvolti dall’iniziativa.

Vediamo quindi a chi spetta il bonus di 500 euro come funziona il bonus cultura 2020 come richiederlo e come spendere i soldi messi a disposizione per la cultura.

 

Bonus 18 anni 2020: a chi spetta?

Il bonus 18 anni, inizialmente era una misura destinata solo ai giovani italiani, poi grazie ad uno degli emendamenti inseriti del DL scuola, il Governo Renzi, ha deciso di estendere il beneficio anche a tutti i 18enni stranieri residenti in Italia che frequentano istituti italiani. 

Di conseguenza è stato eliminato tra i requisiti bonus 500 euro diciottenni, nella parte a chi spetta il bonus, essere esclusivamente "cittadini italiani o di altri Stati membri dell’UE" ed inserita una nuova parte "n possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità".

 

Pertanto, a chi spetta il bonus 18 anni?

A tutti i giovani che nel corso del 2018 o nel 2019 compiono la maggiore età, siano essi cittadini italiani, cittadini di Stati membri Ue ed extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno.

 

Per cui sono beneficiari del bonus 18 anni i nati 2000, 2001 e 2002.

 

Bonus 18enni 2020 come richiederlo?

Bonus 18enni 2020 come richiederlo? Tramite la 18app, ossia, l’applicazione attraverso la quale il bonus 500 euro essere fruito dal giovani.

L’applicazione, infatti, è stata messa a disposizione dal Ministero anche se tra problemi tecnici malfunzionamento dell’app e difficoltà ad accedere alla registrazione dello SPID, pin unico per l’identità digitale.

 

Nonostante ciò, il bonus 500 euro diciottenni, sta comunque riscuotendo molto successo grazie anche ai tanti esercenti che stanno aderendo all’iniziativa e a questa 18app che rende la fruizione del bonus molto più smart, dal momento che il giovane, una volta scaricata l’applicazione ed effettuata l’autenticazione tramite Spid, trova sul proprio account personale, i 500 euro erogati tramite il bonus, spendibili solo attraverso l’applicazione. In questo modo, la rendicontazione è più semplice, intuitiva e pratica, e non c’è pericolo che qualche giovane diciottenne, possa spendere più dell’importo che ha in dote.

 

Bonus 18 anni app: come richiedere Spid?

I giovani diciottenni, prima di poter iniziare a spendere i 500 euro del bonus 18 anni 2020, devono entrare sul sito 18app e richiedere il PIN unico per accedere ai servizi della pubblica amministrazione, il cd. Spid.

 

Come richiedere Spid tramite 18app?

1) Entra nel sito https://www.18app.italia.it seleziona “richiedi SPID”, a questo punto si apre una nuova schermata con le istruzioni su come fare a richiedere il Pin per fruire del bonus 500 euro.

 

2) Per fare la richiesta Spid, devi avere:

  • Un indirizzo e-mail;

  • Numero di cellulare;

  • Documento di identità, va bene sia la carta d’identità che il passaporto, che andrà poi fotografato e allegato alla domanda;

  • Tessera sanitaria con codice fiscale, anch’essa da fotografare ed allegare.

3) Cosa devi fare adesso?

Devi registrarti sul sito di uno dei soggetti chiamati all’Identità Provider, che consentono l’attribuzione del Pin Unico per l’identità digitale:

  • Sielte SPID: consente di ottenere Spid tramite webcam in 24 ore, di persona o tramite call center;

  • Poste Spid: sei già cliente online di Bancoposta? Allora puoi utilizzare il numero di cellulare certificato o il lettore di carte Postmat per ottenere il Pin in 5 minuti; oppure, puoi rivolgerti di persona agli uffici postali, previa tua registrazione sul sito delle Poste, o a pagamento tramite servizio a domicilio, in questo caso il costo è di 14,50 euro e il rilascio SPID è entro 6 giorni dalla domanda;

  • Infocert Spid: la richiesta Spid tramite webcam è in 10 minuti ma è a pagamento e costa 9,90 euro se hai 18 anni, altrimenti 19,90 euro, altrimenti la domanda può essere fatta di persona presso gli uffici Infocert o tramite call center;

  • TIM Spid gratis a partire da ottobre 2016, se hai una SIM card Tim, recati ad un centro Tim e fai la richiesta.

 

Bonus 500 euro ai giovani diciottenni: come spendere i soldi?

Una volta effettuata l'autenticazione tramite Spid, il giovane diciottenne può iniziare ad il bonus di 500 euro tramite 18app.

 

Ma per quali eventi e attività culturali è possibile spendere i soldi del bonus?

Gii eventi e le attività culturali sono quelle convenzionate, cioè che hanno aderito all'iniziativa del bonus cultura e sono:

  • Biglietti di ingresso nei musei, teatri, cinema;

  • Concerti;

  • Mostre temporanee;

  • Parchi naturali;

  • Librerie dove acquistare Dvd, cd e manuali.

Il denaro speso per questi acquisti, viene monitorato dall'applicazione 18app.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA