Agevolazioni per l’affitto

Bonus affitto 2020: ecco come funziona per le famiglie a basso reddito

Bonus affitto 2020 cos'è e come funziona l'agevolazione concessa a cittadini a basso reddito con Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazione

14 settembre 2020 16:28
Bonus affitto 2020: ecco come funziona per le famiglie a basso reddito

Bonus affitto 2020: in questo periodo molto difficile, a causa della pandemia e del lockdown che con la conseguente chiusura obbligatoria delle attività produttive non indispensabili ha fatto crollare i redditi delle famiglie, ecco che il bonus affitto può diventare un valido aiuto.

 

Il bonus affitto è una misura economica che prevede un apposito bando, limiti reddituali da rispettare e determinate tempistiche.

 

Andiamo quindi vedere cos'è il bonus affitto 2020 come funziona e a chi spetta.

 

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio il bonus affitto 2020 cos'è e come funziona in base alle prime indiscrezioni.

 

Cos'è il bonus affitto?

Che cos'è il bonus affitto 2020? Il bonus affitto è un'agevolazione messa a disposizione dei cittadini dal “fondo di sostegno alla locazione, ovvero il bonus affitto 2020 in modo di agevolare l’accesso all’affitto per le famiglie in difficoltà, pur rimanendo fermi i contributi affitto con la morosità incolpevole e le detrazioni affitto.

 

Le risorse, si specifica, arrivano direttamente alle famiglie attraverso la definizione di graduatorie comunali aggiornate ogni tre mesi”.

 

Ogni anno la Legge di bilancio prevede sia il rinnovo del bonus e le risorse stanziate che la proroga i bonus casa principali, come la detrazione per le ristrutturazioni e l’ecobonus, la cedolare secca ecc.

 

Bonus affitto 2020 come funziona:

Come funziona il bonus affitto 2020: ogni anno con la Legge di bilancio si forniscono le regole ed i limiti di dotazione per garantire il funzionamento del Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione.

 

Le risorse sono poi ripartita prime tra le Regioni e poi ancora tra i Comuni, in questo modo si permette di garantire ai cittadini un bonus affitto. Per il 2020 le risorse a disposizione sono pari a 50 milioni di euro.

 

Una volta destinati i fondi ai vari Comuni, ciascun Comune emana un apposito bando attraverso il quale viene messo a disposizione per un anno il cd. bonus affitto, di solito a partire dalla primavera: le regole e i requisiti cambiano da Comune a Comune, pertanto per conoscere quali sono i requisiti necessari e cosa fare per presentare l'eventual domanda, occorre far riferimento al bando del Comune in cui si trova la casa che avete in affitto.

 

Bonus affitto 2020 requisiti generali:

Requisiti bonus Affitto 2020: per accedere all'agevolazione occorre essere in possesso di requisiti specifici fissati dal bando, elenchiamo di seguito quelli applicati in generale  per ogni comune italiano:

  • cittadinanza italiana, cittadinanza Ue o in alternativa il permesso di soggiorno;

  • residenza nel comune in cui si richiede il bonus affitto;

  • possesso di un contratto di locazione ad uso abitativo, fatta eccezione per gli immobili di lusso;

  • pagamento regolare dell’affitto;

  • rispetto dei limiti ISEE 2020 fissati dal bando;

  • nessun altro beneficio di sostegno per quel che riguarda la locazione.


Bisogna poi considerare anche i requisiti del singolo nucleo familiare:

  • nessun diritto di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo stesso;

  • non essere assegnatari di alloggi e di edilizia agevolata convenzionata.

 

Altre misure bonus casa:

Il bonus affitto sarà però solo una delle misure previste dal nuovo Piano Casa presente all'interno della Legge di Bilancio 2020 e ci saranno anche importanti novità anche all’interno del decreto fiscale 2020, nello specifico ci saranno:

Da confermare invece la proroga cedolare secca commerciale per il 2020.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA